“Il durante e dopo di noi”: percorsi di autonomia per l’inclusione sociale

Giornata conclusiva del progetto con balli, danze e canti folkloristici, per la giornata conclusiva del progetto

3a4932f1-3ab9-4178-99b4-b60d94731790

Balli, danze e canti folkloristici. In un clima di festa si è svolta, presso la Biblioteca Comunale, la giornata conclusiva del progetto “Il durante e dopo di noi”: percorsi di autonomia per l’inclusione sociale delle persone con disabilità. Presenti il vice sindaco Alfio Di Paola, il responsabile del Settore Servizi Sociali Sebastiano Calì, l’assistente sociale Roberta Di Natale, la consigliera Assunta Vecchio, tanti genitori, i ragazzi del servizio civile e tanti spettatori.

Il progetto, che rientra nelle iniziative finanziate attraverso il bilancio partecipativo del Comune di Santa Venerina, ha avuto come protagonisti undici ragazzi diversamente abili: Lorenzo Cacciato, Gaetano Zappalà, Alberto Rapisarda, Giuseppe D’Anna, Iolanda Napoli, Ioana Fiorenza, Erika Cavallaro, Teresa Garufi, Ilenia Paterna, Rosy Cavallaro e Manuela Ciaurella.

A supportare e coordinare gli undici partecipanti un gruppo informale formato da: Teresa Maccarrone, autrice del progetto e madre di Alberto; Giuseppe Grasso, coordinatore del gruppo; e Graziella Calabretta in qualità di volontaria. “I ragazzi – spiega Teresa Maccarrone – sono stati impegnati in percorsi di autonomia riuscendo a sviluppare autostima, autodeterminazione, ma soprattutto hanno acquisito ‘lo star bene’ con se stessi e con gli altri”.

50599daf-c767-4b87-91f5-1873cfd4d178

Tante le iniziative in cui, in questi mesi, sono stati coinvolti i ragazzi: laboratori, lavorazione dell’argilla, pittura, realizzazione di scenografie, attività ludico-ricreative, culturali, teatrali, conoscenza di illustri personaggi acesi e rielaborazioni. Inoltre, il gruppo dei ragazzi ha sempre partecipato a tutte le manifestazioni che si sono svolte in questi ultimi mesi, quali quelle sulla legalità, sulle condizioni climatiche. Immancabile la presenza del gruppo anche al Carnevale di Acireale con l’esibizione sul “carro della diversità”; al Festival del Teatro con la recita della “Storia di Lorenzetto alla ricerca della felicità”; all’“Human Library” (Biblioteca Vivente) presso il Palazzo di città di Acireale. Opportunamente guidati, questi undici ragazzi hanno sviluppato l’amore per il territorio mediante visite artistico – culturali e la conoscenza delle tradizioni che testimoniano le nostre radici, nonché l’apprendimento di parole in dialetto siciliano. Con riguardo al dialetto, i ragazzi ben istruiti dal personale della Compagnia Folkloristica “Vecchia Jonia” di Egidio Fichera e Patrizia Chillari, si sono esibiti in canti, danze folkloristiche nonché nella recita di dialoghi, scenette e poesie di Nino Martoglio.

L’assessore alla Solidarietà Sociale, Alfio Di Paola, ha commentato: “Il Comune, da parte sua, non ha fatto mancare il suo sostegno ad iniziative come quella del progetto ‘Il durante e dopo di noi’ che mirano a migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità e a realizzare un percorso di inclusione sociale e vedere con quanto entusiasmo e con quanta gioia questi ragazzi hanno partecipato al progetto mi emoziona ma nel contempo mi riempie di gioia e di soddisfazione”.

L’ideatrice del progetto Teresa Maccarrone ha aggiunto: “L’intento del progetto è quello di creare le condizioni affinché questi ragazzi con disabilità possano vivere da soli, autogestendosi, quando i  genitori non ci saranno più. La mia partecipazione nasce dalla mia esperienza di vita, come mamma, docente e operatrice nel sociale, ma soprattutto dalla mia voglia di rendermi utile agli altri e quindi concorrere al bene comune come cittadina attiva Questo meraviglioso gruppo ha svolto un percorso di autonomia mediante attività volte e valorizzare la persona umana, a  sviluppare e consolidare l’autostima e a creare un futuro a questi ragazzi quando non ci saranno più i loro genitori. “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *