Passaggio della Campana al Rotary Catania Duomo 150

Passaggio della Campana al Rotary Catania Duomo 150: Il dott. Nino Prestipino è il nuovo presidente. Presentato il nuovo direttivo. 

A conclusione dell’anno di servizio del Rotary Catania Duomo 150, nel salone dell’Hotel Royal, i soci, le autorità rotariane e civili, hanno assistito al tradizionale passaggio della campana tra il presidente uscente Angelo Alaimo e quello subentrante Nino Prestipino. La cerimonia è iniziata  con il saluto al delegato del governatore, Rosario Indelicato e ai rappresentanti degli altri Club Rotary e con la proiezione di un video, curato da Maria Athena Perconti, con il quale sono state ricordate, con belle foto e con una appropriata colonna sonora, tutti gli incontri e le iniziative dell’anno sociale trascorso.
Il presidente uscente, Angelo Alaimo, con il suo intervento ha ringraziato i componenti del direttivo uscente per la collaborazione prestata, elencati i tanti progetti realizzati e sottolineato il modo con cui è stato gestito il programma basato sulla deformalizzazione, sulle interpretazione delle regole del Rotary e sulla sobrietà degli  eventi. Dopo sono stati assegnati i Poul Harrys (prestigiosi riconoscimenti del governatore ai soci che si sono distinti per il loro impegno nella realizzazione degli obiettivi del  Rotary), al presidente uscente, Angelo Alaimo e ai soci Mirella Portaro e Maurizio Catania.
Dopo il passaggio della campana il nuovo presidente Nino Prestipino ha elogiato il lavoro che il presidente uscente ha realizzato sulla nascita del club e sulle iniziative portare avanti nei due anni della sua guida del Club. Ha poi accennato al suo impegno nel volontariato e a quello sulle cariche rotariane che ha rivestito, soffermandosi sull’ultima carica, quella della commissione  distrettuale sulla Disabilità attraverso la quale ad opera del Club è stata avviata una riflessione sulla tematica della “Disabilità e sulla Tutela Giuridica e sulla Qualità di Vita”.
Il Club, poi,in sinergia con altri ambiti istituzionali pubblici e privati, continuerà a diffondere sia la “Carta ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità”, sia la “Carta dei Siblings” (Fratelli e Sorelle delle Persone con Disabilità).
Prestipino, nel ricordo del socio Pippo Faraci, recentemente scomparso, ha poi aggiunto: “ogni rotariano si senta parte di un tutto e agisce non solo mettendo mano al portafoglio ma anche creando pensiero come pure facendo agire quella parte di se stesso che puo’ contribuire a migliorare l’interesse comune. ho iniziato a fare volontariato gia’ da quando avevo sedici anni, oggi ne ho cinquantacinque e ben potete immaginare quanta acqua e’ passata sotto i ponti“.

Il presidente, infine, ha fatto conoscere i  nomi dei componenti del nuovo direttivo che sono: Angelo Alaimo (past presidente), Mirella Portaro (presidente incoming), Carmelo Licciardello e Nuccio Cacciato Insilla (vice presidenti), Totò Castrogiovanni (segretario), Carlo Pafumi (tesoriere), Santi Di Mauro, Leonardo Fazio e Maurizio Catania (consiglieri), Ferruccio Cardillo (consigliere Prefetto).

Tanti gli ospiti e gli amici presenti come il dott. Angelo Pellicanò, direttore Generale ARNAS Garibaldi, il Direttore Editoriale di Globus Magazine Col. med. dott. Enzo Stroscio e la prof. Elena Di Blasi, officers Lions.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *