Paolo Dall’Oglio rapito in Siria, il prete Anti-Assad

Padre Paolo Dell’Oglio, sacerdote, gesuita, romano, 59 anni, è stato rapito in Siria da un gruppo filo Al Qaeda. Il sacerdote, apertamente contario al regime di Damasco, era stato espulso l’anno scorso. Ma sarebbe rientrato nel Paese dal Kurdistan iracheno in un pellegrinaggio per portare solidarietà a un popolo vessato da bombardamenti governativi. Il gruppo che l’avrebbe rapito, verosimilmente si chiama “Stato islamico dell’Iraq e del Levante”, l’avrebbe sequestatrato mentre camminava nella città di Raqqa, a Nord del Paese. Al momento la Farnesina sta compiendo le verifiche necessarie.

Dall’Oglio è stato impegnato nel dialogo interreligioso con il mondo islamico, avendo come il risultato l’ostracismo della Siria. Non si riesce ancora a comprendere le motivazioni che hanno portato al sequestro di Padre Paolo. il 24 giugno aveva pubblicato sulla piattaforma Charge.org una  petizione personale rivolta a Papa Francesco: “Stimato e caro Papa Francesco, sapendola amante della pace nella giustizia, le chiediamo di promuovere personalmente un’iniziativa diplomatica urgente e inclusiva per la Siria, che assicuri la fine del regime torturatore e massacratore, salvaguardi l’unità nella molteplicità del paese e consenta, per mezzo dell’autodeterminazione democratica assistita internazionalmente, l’uscita dalla guerra tra estremismi armati”.

Si allunga la lista degli italiani rapiti in Siria. Non dimentichiamo, il giornalista, Domenico Quirico, inviato de La Stampa, scomparso il 9 aprile scorso. Anche il presidente della Camera, Laura Boldrini, durante la cerimonia del Ventaglio, ha così esordito: “Partecipo all’ansia dei famigliari e dei colleghi di Domenico Quirico, e spero che presto possano tornare ad abbracciarlo. Quirico è un giornalista esperto, ma so per esperienza personale che in certe aree ci sono variabili impossibili da controllare”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *