PALLANUOTO FEMMINILE/SERIE A1: domani alle 17:30 Sis Roma-Ekipe Orizzonte

È ormai alle porte la nuova giornata di Serie A1 di pallanuoto femminile, che nelle prime due gare di campionato ha visto l’Ekipe Orizzonte protagonista di altrettante vittorie nelle sfide giocate contro Vela Nuoto Ancona ed RN Florentia.

Locandina Sis Roma-Ekipe Orizzonte

Sabato 5 dicembre alle 17:30 le catanesi torneranno quindi in campo, per affrontare la Sis Roma al Centro Federale di Ostia, nel terzo turno del Girone B.

Sarà il primo confronto nel campionato in corso tra le rossazzurre guidate da Martina Miceli e le capitoline, che condividono il primo posto del girone a punteggio pieno a quota 6.

La partita verrà trasmessa in diretta su Waterpolo Channel e sarà un vero e proprio antipasto delle sfide che caratterizzeranno il finale di stagione, tra due delle squadre che ambiscono ad arrivare fino in fondo per contendersi lo Scudetto.

Ad analizzare il momento della formazione rossazzurra in vista del prossimo match è il presidente dell’Ekipe Orizzonte, ormai negativa al Covid-19 da diversi giorni e tornata pienamente operativa al fianco della squadra: “Siamo finalmente arrivate ad una partita importante – sottolinea Tania Di Mario – e sono certa che Martina e le ragazze siano felici di giocare una sfida come questa. Quella che stiamo vivendo è una situazione molto strana e totalmente diversa da ciò a cui siamo sempre stati abituati. È qualcosa di quasi surreale, anche se ormai ci stiamo abituando a conviverci, ma non è paragonabile alla normalità del passato. Io non ho mai vissuto nulla del genere da atleta, ma so bene che per le nostre giocatrici è davvero complicato convivere con un momento come questo. Ecco perché voglio ringraziarle tutte. So che nella nostra società loro sono quelle che stanno soffrendo di più insieme a Martina, che per riuscire a far quadrare ogni cosa sta investendo tantissime energie anche dal punto di vista mentale. Spero che questa partita sia un modo per mettere un mattoncino per il futuro, malgrado gli obiettivi importanti siano ancora un po’ lontani. Però, sia in vista di ciò che molte delle nostre atlete dovranno fare che per i nostri obiettivi futuri, credo che cominciare a costruire qualcosa già adesso sia la cosa più importante. E questo lo dico al di là del risultato della sfida contro la Roma, che lascia il tempo che trova. Mi piacerebbe soprattutto vederle divertirsi e fare un altro piccolo passo per diventare sempre più una squadra. Ci sono talmente poche occasioni per giocare ed allenarsi che bisogna valorizzare anche l’incontro di sabato nel modo migliore possibile”.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *