PALLANUOTO FEMMINILE: colpo di mercato dell’Ekipe Orizzonte, arriva la canadese Joelle Békhazi

Arriva il terzo acquisto dell’Ekipe Orizzonte, che dopo quelli di Viacava ed Emmolo piazza un altro grandissimo colpo prendendo la nazionale canadese Joelle Békhazi.

c18892e4-8e04-4ffc-9212-31a78fa570bcAncora un innesto di alta caratura per la società rossazzurra, che con lei rafforza ulteriormente l’attacco.
Joelle, classe ’87 nata ad Hamilton, vanta una lunga militanza con la nazionale canadese, nella quale gioca già dal 2007, stagione in cui ha contribuito alla conquista della medaglia d’argento ai Giochi Panamaricani, vinta pure nel 2011 e nel 2015. Nel suo palmares anche un argento ai Campionati Mondiali del 2009 a Roma, dove il pubblico italiano ha potuto conoscere dal vivo le sue doti di grande attaccante.
L’arrivo di Joelle Békhazi è salutato con entusiasmo dal presidente dell’Ekipe Orizzonte: “Sono davvero contenta che un’atleta di questo livello venga a giocare nella nostra squadra – dice Tania Di Mario – . La conosco personalmente da tempo, perché siamo state anche avversarie in acqua, è una giocatrice d’esperienza e mi fa piacere che abbia scelto l’Orizzonte. Credo che abbia le caratteristiche giuste per fare bene con un coach come Martina. Naturalmente ci tengo a ringraziare Giuseppe La Delfa, che ci ha aiutato in questa operazione di mercato”.
Il nuovo acquisto dell’Orizzonte non sta nella pelle e commenta così l’imminente inizio della sua avventura a Catania: “Sono assolutamente entusiasta di entrare a far parte di una squadra come l’Ekipe Orizzonte – dice Joelle Békhazi – . È una società con tante giocatrici fantastiche ed un’ottima organizzazione. Ho scelto l’Orizzonte perché credo di potermi adattare bene con il loro stile di gioco e con le ragazze che fanno parte della squadra. So di poter acquisire ancora più esperienza a Catania e credo che l’Orizzonte possa andare molto lontano e far bene in questa stagione. Sono davvero felice di questa opportunità e farò tutto il possibile per dare il mio contributo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *