Palermo, vantaggio illusorio… il Bologna cala il tris

I rosanero non riescono nell’impresa al Dall’Ara, e vengono sconfitti dal Bologna

dallara

Palermo sconfitto a Bologna nella tredicesima giornata del campionato Serie A Tim. Il gol iniziale di Nestorovski non basta, i rossoblu vincono grazie alle reti di Destro, Dzemaili e Viviani.

De Zerbi sceglie il consueto 4-1-4-1 con Posavec in porta. Difesa affidata a Rispoli, Cionek, Andelkovic e Aleesami. A centrocampo, Gazzi affiancato da Hiljemark e Bruno Henrique con Diamanti e Sallai a sostegno di Nestorovski. Nonostante l’atteggiamento positivo dei rosanero, la prima occasione è per il Bologna con Krejci che si presenta tutto solo davanti a Posavec: il croato si oppone in maniera splendida e dice di no.

Il gol del vantaggio però lo segna il Palermo. B. Henrique pressa altissimo su Gastaldello che perde palla, il brasiliano appoggia per Nestorovski che non ha problemi a realizzare il settimo gol stagionale. La reazione rossoblu è veemente ma il Palermo è attento: Hiljemark dice di no a Nagy che ci prova da fuori area.

Minuto 19, Sallai scarica un destro insidioso da fuori area ma Da Costa in due tempi dice di no. Sul ribaltamento di fronte, pareggio del Bologna. Viviani mette al centro per Destro che è bravo a liberarsi e colpire di testa battendo l’incolpevole Posavec.

Il match è equilibrato, le due squadre giocano bene e pressano tanto. Al 30’, ammonito Cionek per fallo su Destro. La squadra di De Zerbi gioca alla pari e lotta su tutti i palloni, con B. Henrique primo portatore del pressing quando il Bologna imposta l’azione. Match spezzettato nel finale per due infortuni, non gravi, occorsi prima a Nestorovski e poi a Posavec in due azioni di gioco. Dopo tre minuti di recupero, termina il primo tempo.

Il secondo tempo inizia senza cambi, col Palermo che sembra avere un passo diverso rispetto al Bologna. Rispoli e Aleesami premono sulle fasce, centralmente Bruno Henrique pressa ma è il Bologna a trovare il gol al 22’: Cionek tocca male intercettando il pallone che Dzemaili col sinistro batte in rete da fuori area. Gli ingressi di Lo Faso e Quaison per Sallai e Diamanti non danno il cambio di passo sperato, anzi. E’ la squadra di Donadoni a trovare il terzo gol con Viviani che realizza direttamente su calcio di punizione.

De Zerbi gioca anche la carta Goldaniga per Gazzi cambiando modulo, con Rispoli e Aleesami che avanzano la loro posizione ma il Bologna difende in maniera compatta non concedendo molto ai rosanero. Con questa sconfitta, il Palermo resta a quota sei in classifica. Domenica prossima la sfida alla Lazio, alle 12.30 al ‘’Renzo Barbera’’.

(fonte: palermocalcio.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *