Palermo, che amarezza! In “Zona Cesarini” pareggio e doccia fredda

Contro il Pescara un 1-1 dal sapore salatissimo. Gli abruzzesi evitano la sconfitta negli ultimi istanti del match realizzando un rigore. Primo punto rosanero davanti al proprio pubblico

logo-palermo-calcio

Termina 1-1 la sfida tra Palermo e Pescara, valida per la 18° giornata del campionato di Serie A. Al gol di Quaison nel primo tempo, replica Biraghi su rigore nella ripresa.

Corini sceglie il 3-4-2-1 con Posavec in porta. Difesa a tre affidata a Cionek, Gonzalez e Goldaniga. A centrocampo, Rispoli e Aleesami agiscono sulle fasce mentre al centro ci sono Gazzi e Jajalo. In avanti, a supporto dell’unica punta Nestorovski, ci sono Diamanti e Quaison.

L’avvio del match sembra far ben promettere per i rosanero, che appaiono subito attenti e concentrati. Poche però le occasioni da gol. In entrambe c’è lo zampino di Nestorovski ma Bizzarri para in tranquillità. Pettinari, al 12’, è il primo ammonito del match: giallo per simulazione per l’attaccante del Pescara. Il Palermo tiene il pallino del gioco ma la squadra di Oddo si difende con tutti gli uomini non lasciando dunque tanti varchi. Al 23’, Jajalo ci prova da fuori area ma il tiro è facilmente parato da Bizzarri. Sei minuto dopo, Gonzalez di testa sfiora il vantaggio. E’ il preludio alla rete, che arriva al 33’. Quaison è bravissimo a scartare Campagnaro e col destro trova l’incrocio alla destra di Bizzarri che non può nulla. Il pubblico del ‘’Barbera’’ esulta e spinge i rosanero. E’ il terzo gol stagionale per lo svedese dopo quelli realizzati a Roma e Genoa. Termina il primo tempo dopo un minuto di recupero.

L’inizio del secondo tempo è equilibrato, col Pescara che prova a fare la partita mentre il Palermo attende cercando successivamente di ripartire in contropiede. Al 21’, grande chance per i rosanero con Nestorovski che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma sfiora soltanto il palo alla sinistra di Bizzarri. Corini si gioca le carte B. Henrique, Chochev e Trajkovski che entrano al posto degli applauditi Diamanti, Jajalo e Quaison. Al 35’, occasione per il Pescara con Caprari che col sinistro dà un brivido al ‘’Barbera’’.

Finale di gara incandescente. Prima un gol annullato a Fornasier per fuorigioco, poi il pareggio del Pescara con Biraghi che trova il gol dal dischetto. Finisce così, dopo 5 minuti di recupero. I rosanero trovano il primo punto stagionale al ‘’Barbera’’. Nel 2017 la sfida all’Empoli alla ripresa del campionato.

(fonte: palermocalcio.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *