Palermo, amarezza e delusione nel giorno del 116° compleanno

I rosanero spengono oggi 116 candeline. Peccato che il momento vissuto dal Palermo sia tra i più critici della sua storia

santelia_ca

Un compleanno amaro per il Palermo. La società rosanero compie oggi 116 anni, ma all’indomani dell’ennesimo ko di questa difficile stagione di Serie A, maturato stavolta contro il Cagliari in terra sarda, 2-1 il punteggio al Sant’Elia frutto delle marcature di Dessena (doppietta) e Nestorovski, non può che essere una giornata di riflessione e preoccupazione.

E proprio per questo pomeriggio, alle ore 14, è prevista una conferenza stampa del direttore sportivo Daniele Faggiano. Il dirigente risponderà alle domande dei giornalisti e avrà probabilmente da dire qualcosa sul momento vissuto dai rosa di mister De Zerbi.

Roberto De Zerbi che adesso sente traballare con forza la propria panchina. E nel weekend, alla Favorita, quest’anno avamposto tutt’altro che inespugnabile, arriverà il Milan di Montella, bramoso di punti e lancio in orbita.

Insomma, è un momento davvero particolare. Alla luce del primo, storico successo in Serie A del Crotone ai danni del Chievo, la classifica assume connotati ancora più terrificanti. C’è da dire, però, che in generale il livello delle concorrenti alla salvezza è abbastanza omogeneo. Occorre comunque mettere una pezza e ripartire al più presto per non rischiare che questa stagione diventi una lenta agonia destinata all’abisso della cadetteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *