Ottobre rosa: “Al via il mese della prevenzione del tumore al seno”

“Prende il via in Italia per tutto il mese la campagna di prevenzione del tumore al seno “Ottobre Rosa”. Un fitto programma di iniziative e percorsi di prevenzione interamente dedicati alle donne

lazo-aermi-1080x675

Con il mese di ottobre ha preso il via la campagna nazionale “Nastro Rosa Lilt for Women”, giunta alla 26ª edizione, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute, che mette al centro dell’ intero mese la prevenzione del cancro al seno mediante le visite senologiche e la diagnosi precoce.

L’incidenza del tumore al seno è in costante crescita: in Italia, ogni anno, si ammalano più di 41 mila donne. E’ importante, tuttavia, sottolineare che negli ultimi anni la mortalità per cancro al seno è in costante diminuzione e questo grazie alle nuove tecnologie diagnostiche, sempre più precise e sofisticate, la guaribilità si attesta intorno all’80-85% dei casi. Sappiamo però che una diagnosi precoce di cancro al seno, quando il tumore è di pochi millimetri, comporta una guaribilità superiore al 95% dei casi.

Tante le iniziative proposte in Italia, ma anche in Sicilia. Sul territorio etneo le donne possono partecipare alla campagna di prevenzione, previo tesseramento alla Lilt (Lega Italia per la lotta contro i Tumori), prenotando telefonicamente le visite senologiche presso l’ Azienda ospedaliera Cannizzaro.

“Eccoci puntuali, all’arrivo di ottobre, con uno dei nostri appuntamenti più importanti dell’anno, la “Campagna Nastro Rosa” – dichiara il Presidente provinciale della Lilt di Catania, Carlo Romano –. Per l’occasione invito le donne a sottoporsi alle visite senologiche di prevenzione e invito tutti a sostenere la Lilt nei diversi modi possibili: associandosi ed intervenendo alle nostre iniziative; partecipando ai programmi di prevenzione; diventando nostro volontario. In questo modo, tutti possiamo essere parte attiva in quella battaglia contro un nemico comune che si chiama cancro”.

slide-campagna-nastro-rosa-2018-1030x433

A Caltanissetta il 25 ottobre l‘Associazione Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i Tumori) con gli Istituti Scolastici e le Associazioni Sportive, promuove l’evento “Caltanissetta è DONNA” con una “Camminata in… rosa!” per le vie della città.

A Capo d’Orlando inizia invece il 14 ottobre la V edizione della campagna di prevenzione “Ottobre in rosa – Una carezza diversa cambia la vita” promossa da Villa Pacis e dalla San Lorenzo Group in collaborazione con la sezione provinciale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Saranno organizzate, con un articolato calendario, visite senologiche e colloqui psicologici gratuiti, oltre ad incontri di formazione e informazione sul tema della prevenzione oncologica, nei comuni di Messina, San Marco d’Alunzio e Capo d’Orlando. Obiettivo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori al seno.

Il Comune di La Maddalena ha aderito alla campagna di sensibilizzazione illuminando con il colore rosa il bellissimo Palazzo Municipale, in Piazza Garibaldi. Un gesto simbolico, ma importante.

5d0f094c8da0e45eb702bb74c23313c9_prevenzione-777x437-660x330

Martedì 2 ottobre ha preso il via il nuovo tour della Carovana della prevenzione, il programma nazionale itinerante di promozione della salute femminile promosso dalla Susan G. Komen Italia con la Fondazione Policlinico Gemelli Irccs, che percorrerà in un mese 8 regioni italiane in 30 tappe. Lo scopo è sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione. Nelle sue 3 unità mobili ad alta tecnologia, la Carovana della prevenzione offrirà esami diagnostici per la prevenzione dei tumori del seno e del collo dell’utero, consulenze specialistiche, laboratori pratici di attività fisica e di corretta alimentazione per la promozione di stili di vita sani.

Con il mese di ottobre si rinnova anche l’ottava edizione di Frecciarosa, dedicata alla prevenzione del tumore al seno e alla cultura della prevenzione. Il Gruppo Ferrovie dello Stato e IncontraDonna Onlus, con il patrocinio del Ministero della Salute e la partecipazione di Farmindustria, si tingono così di rosa.

d5b3b738e5edeaffc7e2a5288e1777f2

“Anche un viaggio in treno può essere una buona occasione per riflettere sulla nostra salute – ha detto il Ministro della Salute Giulia Grillo in quest’ottica abbiamo voluto realizzare con l’Associazione IncontraDonna Onlus e Fs Italiane il Vademecum della Salute, che sarà distribuito ai passeggeri per promuovere la cultura dei corretti stili di vita e dell’adesione ai programmi di screening”.

Anche l’ A.N.D.O.S. di Catania,  grazie all’impegno costante di medici volontari, promuove in prima linea intense attività di screening con campagne di informazione e prevenzione per i tumori al seno con visite senologiche gratuite, affinchè un numero sempre maggiore di donne si sottoponga ai controlli periodici con determinazione e senza paura, e capisca l’importanza per la propria salute di una diagnosi precoce.

I programmi di prevenzione consigliano una mammografia annuale, se occorre integrata da esame ecografico, visita senologica semestrale per tutte le donne a partire dai 40 anni. Per le giovani donne ad alto rischio ereditario di tumore alla mammella la sorveglianza deve iniziare all’età di 25 anni con visita senologica semestrale, mammografia iniziale di base, esame ecografico annuale e, se ritenuto opportuno, un esame di risonanza magnetica.

I progressi nella ricerca hanno determinato negli anni una crescita continua delle percentuali di sopravvivenza, evidenziando in particolare l’importanza di una diagnosi precoce. Per questo motivo la sensibilizzazione rappresenta un aspetto fondamentale e gioca un ruolo decisivo nel processo di cura.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *