One Day Music: primo maggio alla Playa di Catania

Torna il Festival Rock – Rap – Elettro – Hip Hop più atteso dell’inizio estate catanese. One Day Music per la sua sesta edizione cambia location e si trasferisce sulla spiaggia dell’Afrobar della Cucaracha per trasformare la Playa di Catania nella California d’Italia.

 

Nomi da capogiro per la line up: Salmo – Nicole Moudaber – Ex C.C.C.P – Lee “Scrath” Perry – Aphrodite  + mc Junior Red – The Partysquad – Dub Sones. 6 Aree Musicali – Più di 100 Artisti coinvolti –  Musica h 24 – Creative Market – Area Food anche per Vegetariani – Bus Navetta gratuiti da e verso la stazione centrale di Catania fino alle ore 2 del mattino

Quanta musica può suonare in un solo giorno? Quanta gente può raccogliesi sotto tre palchi musicali? Gli organizzatori del “One Day Music” provano a rispondere alla domanda piazzando un cartellone che conta 100 artisti, tra live e dj set, sei aree musicali, tre mega palchi, un chilometro di spiaggia, musica no stop per 24 ore. E tentando di superare soglia diecimila presenze (quelle dello scorso anno). Sono questi i numeri della sesta edizione del Festival che raccoglie il meglio della scena internazionale e nazionale della musica rock – rap – hip hop  – electro – trap – reggae – dub – drum’n’bass – house.

Il One Day Music è l’evento che dà il benvenuto all’estate in Sicilia e si prepara a trasformare la Playa di Catania nella California d’Italia. Mare, spiaggia, sole, musica, barbecue e corner vegetariani, workshop di danza acrobatica, performance percussive, scuola gratuita di kite surf, gioia e libertà. Ecco lo scenario che farà da colorato contorno al Festival live più grande del Sud Italia, appuntamento fisso del primo maggio per il popolo della scena alternative siciliana che richiama ogni anno migliaia di giovani da ogni angolo dell’isola e non solo.

Quest’anno i ragazzi del Barbara Disco Lab, che producono e dirigono l’evento, hanno cambiato location, trasferendosi sulla spiaggia dell’Afrobar della Cucaracha, ma hanno mantenuto intatto lo spirito della kermesse musicale, con una line up stellare, che va dal rapper Salmo, alla regina della Dark House, Nicole Moudaber, passando per gli Ex C.C.C.P, ad una leggenda del reggae come Lee “Scrath” Perry e ancora Aphrodite  + mc Junior Red, The Partysquad, i Dub Sones oltre ad un centinaio di altri artisti che si divideranno le scene tra live e dj set su più aree.

LE ATTIVITA’

One Day Music non è solo musica, ma è anche punto di incontro e conoscenza di nuove culture. Tra le tante attività che si svolgeranno nell’arco della giornata, ci sarà il  Creative Market a cura del Platz, l’ area di sensibilizzazione all’ecosostenibilità a cura di Rigenera Press; area food anche per vegetar iani; workshop di danza acrobatica aerea a cura di Danser Le Vent; performance percussive a cura della scuola popolare Sambazita di Catania; mostra della serie di quadri “Mrs Woods”; scuola gratuita di SUP a cura di “Stand up Paddle Catania”; scuola gratuita di kite a cura di Etna Kite School; battle di Live Painting dalle 16.00 alle 20.00. NAVETTA GRATUITA.

L’organizzazione del One Day Music ha messo a disposizione del proprio pubblico un bus navetta gratuito che partirà dalla stazione centrale di Catania secondo i seguenti orari

Partenza dalla STAZIONE CENTRALE, fermata intermedia a PIAZZA ALCALA’, destinazione finale AFROBAR :10:00 / 12:30 / 14:30 / 16:30 / 18:30 / 20:30 / 22:30 / 00.30 / 2:00. Partenza da AFROBAR destinazione STAZIONE CENTRALE :12:00 / 14:00 / 16:00 / 18:00 / 20:00 / 22:00 / 00:00 / 1:30

 GLI ARTISTI

 

SALMO

Nel main stage si esibirà per primo Salmo: rapper sperimentale, beat maker, writer e punk, destabilizza i canoni dell’attuale scena rap italiana; i suoi tappeti ritmici variano dal metal, drum n’ bass, elettronica, rock’n’roll, ai beats pesanti che riportano al sapore del rap anni Novanta. I contenuti dei suoi testi trasudano negatività, introspezione, poesia volgare; i sui live sono elegantemente sporchi, imprevedibili, spontanei.

 

NICOLE MOUDABER

Sul Fire Stage suonerà Nicole Moudaber, la pupilla di Carl Cox. La donna che ha stregato le piste di tutto il mondo con la sua techno sporca, tagliente, soulful e dura. A Nicole Moudaber non manca di certo il carattere: è stata la prima ambasciatrice della cultura clubbing a Beirut, portando in una città appena dilaniata dalla guerra e dall’odio religioso i top dj di metà anni novanta; è stata ribattezzata da Stewe Lawler e John Digweed come “The Queen of Dark House”; vanta produzioni su etichette di grande prestigio come la Drumcode di Adam Beyer e la Intec di Carl Cox.

EX C.C.C.P.

Sempre nel main stage, Ex CCCP. Non hanno bisogno di presentazioni, ma vale la pena ricordare un po’ della loro storia. Sono stati il primo autentico gruppo punk rock italiano, ampiamente considerato uno dei più importanti degli anni ottanta. I loro testi e la loro musica hanno influenzato ed ispirato diversi gruppi musicali italiani nei decenni successivi, tra cui i Massimo Volume, Punkreas, Le luci della centrale elettrica, Marlene Kuntz, Offlaga Disco Pax, Ministri, Linea 77 (che peraltro si sono esibiti all’edizione 2013 del One Day Music) ed altri artisti alternative rock. Modena City Ramblers, Subsonica, Jolaurlo, La Crus, Tre Allegri Ragazzi Morti e Gianna Nannini hanno eseguito cover dei loro pezzi. Sono nati nel 1982 a Berlino, dall’incontro tra il chitarrista Massimo Zamboni ed il futuro cantante/leader della band Giovanni Lindo Ferretti. Si sono sciolti come CCCP nel 1990, in contemporanea alla crisi della stessa Unione Sovietica, dopo aver incluso nel gruppo alcuni componenti dei Litfiba (Gianni Maroccolo, Francesco Magnelli e Ringo De Palma); con la nuova formazione, la transizione verso nuove sonorità ha dato vita nel 1992 ai CSI (sigla di Consorzio Suonatori Indipendenti). Al One Day Music gli Ex CCCP / CSI si esibiranno nella formazione Zamboni – Baraldi – Fatur.

 

THE PARTYSQUAD

Ancora sul main stage, The Partysquad, duo olandese di musica elettronica tra i più acclamati al mondo. Vantano collaborazioni con Afrojack, Major Lazer, M.I.A., 50 Cent, Kanye West, The Pussycat Dolls. I loro set spaziano dalla dance, all’hip hop, dall’elettro house all’hip house, al reggae, la dub, la trap e l’hard style.

 

LEE “SCRATCH” PERRY

Sul Sickbass Stage One Day Music avrà l’onore di ospitare Lee “Scratch” Perry, una delle figure più importanti della musica giamaicana (reggae, dub, ska) e mondiale dell’ultimo mezzo secolo e uno dei personaggi più influenti nella storia del pop mondiale. Principalmente lavora come produttore musicale, ma è anche cantante, musicista, talent scout e fonico; ha lavorato con la maggior parte degli artisti giamaicani sin dagli albori del reggae (pensate che su suggerimento di Perry la band di Bob Marley cambiò nome in Bob Marley & the Wailers ma soprattutto incise, con Lee Perry dietro il banco di regia, una serie di singoli di grande successo, tra cui Sun is shining), anticipandone spesso tendenze ed evoluzioni e continua tutt’oggi ad essere un protagonista della scena reggae producendo album e, di tanto in tanto, esibendosi in concerti dal vivo a dispetto della sua avanzata età.

 

APHRODITE + mc JUNIOR RED

Sul Sickbass Stage suonerà anche Aphrodite insieme a mc Junior Red. Aphrodite è un altro colosso della musica mondiale, storico produttore jungle e drum’n’bass che ha contribuito alla creazione del genere insieme a Micky Finn, Mixman, Barrington Levy e Wildflower.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *