Navi militari Turche in sosta a Catania

ll Comandante della Direzione Marittima insieme al console di Turchia in visita il 9 gennaio alle unità militari in sosta tecnica al Porto di Catania. 81670014_2869316283113633_6418989676555665408_n

Approdo a Catania, per rifornimento di carburante e per una breve sosta, delle Fregate Turche TCG GOKSU e TCG GOKOVA al comando rispettivamente dei Comandanti CF Murat Dincel e CF Rustu Sezer.
Presenti a bordo l’Ammiraglio Hasan Ozyurt ed il Commodoro Yusuf Akyuz.
82477293_2869316363113625_5338998219873452032_nLa delegazione Turca, accompagnata dal Console Generale di Turchia in Sicilia Domenico Romeo e dall’Addetto Navale presso l’Ambasciata di Roma CV Erdal Elmaci (che ha raggiunto Catania per l’occasione), è stata ricevuta negli uffici della Guardia Costiera dal Comandante della Direzione Marittima di Catania, Contrammiraglio (CP) Giancarlo Russo. 

L’approdo e l’attracco delle unità turche, mediante la disponibilità delle banchine offerte dalla Capitaneria di Porto di Catania ha dato la possibilità all’Ammiraglio  turco Hasan Ozyurt di fare visita al suo collega, per un doveroso ringraziamento  alla Direzione Marittima Militare della Sicilia Orientale che riserva sempre una buona accoglienza alle unità turche in transito nel porto di Catania, in occasione di esigenze logistiche per proprio conto e/o durante le esercitazioni Nato che vedono la Marina Turca sempre impegnata.
Foto Ammiragli
Dopo i convenevoli istituzionali lo stesso Comandante Marittimo è stato invitato a visitare le unità militari, assieme ad una delegazione della Guardia Costiera presente a Catania, nello spirito di una sempre più stretta collaborazione militare e nell’avere garantito un sicuro attracco delle navi in banchina, permettendo cosi all’equipaggio delle navi turche di visitare ed apprezzare la città di Catania.
Accolti da un picchetto d’onore e dall’Ammiraglio turco il quale dopo il preliminare ricevimento nella sua cabina, ha ospitato la delegazione sul ponte di Comando della  Fregata GOKSU, fornendo informazioni sull’impiego delle unità sia nell’ambito di visite  ufficiali nei porti italiani che sull’impiego delle stesse in operazioni NATO.

Foto Ammiragli su nave GoksuLa sosta a Catania, protrattasi fino a domenica 12, ha permesso al personale delle due unità militari turche, composto da circa 420 persone, di poter agevolmente di usufruire dei servizi di accoglienza e ricreativi che la stessa città offre.
82359781_2869316859780242_2074790738104680448_n

Il ministero della Difesa nazionale turca aveva mandato in Algeria le fregate del gruppo di lavoro navale turco TCG Göksü e TCG Gökova (“Marine Task Group“). Queste due fregate erano in sosta nel porto italiano di Augusta già dal primo di gennaio per il bunkeraggio marittimo.
Dopo aver completato la loro formazione di addestramento e attività di supporto ausiliario in operazioni della guardia marina della NATO, con la fregata italiana ITS ZEFFIRO, le due unità dal 7 al 9 gennaio sono state in Algeria dove hanno partecipato agli eventi commemorativi della Grande Marina Turca Oruç Reis e anche per manovre congiunte con la Marina Algerina, alla luce dei movimenti navali di controllo internazionale nel Mediterraneo, per il mantenimento degli equilibri dopo i fatti militari in Libia. Il 9 gennaio sono arrivate al Porto di Catania.81711037_2869316786446916_9209838496120832000_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *