Natale, tempo di solidarietà: la Fondazione Marilù Tregua conferma il sostegno alla Caritas

“Natale, tempo di solidarietà e concretezza, non solo di regali ad amici e parenti”. Così Raffaella Tregua ha motivato la consegna dell’assegno al direttore della Caritas diocesana di Catania Don Piero Galvano

Carlo Alberto Tregua- R. Tregua - Arcivescovo - Don Piero Galvano - G. Russo

“Natale, tempo di solidarietà e concretezza, non solo di regali ad amici e parenti”. Così Raffaella Tregua ha motivato la consegna dell’assegno al direttore della Caritas diocesana di Catania Don Piero Galvano.

L’Arcivescovo di Catania, S. Ecc. Mons. Salvatore Gristina,“A goccia a goccia si fa il mare; tutte le grandi opere di solidarietà vengono realizzate a piccoli passi quotidiani”.

Don Piero Galvano, direttore della Caritas Diocesana, “La donazione sarà destinata all’acquisto di beni alimentari per le mense dell’Help Center della stazione centrale e della “Beato Dusmet” di Librino”.

“A goccia a goccia si fa il mare; tutte le grandi opere di solidarietà vengono realizzate a piccoli passi quotidiani”. Così l’Arcivescovo di Catania, S. Ecc. Mons. Salvatore Gristina, ha accolto la donazione della Fondazione Marilù Tregua in favore della Caritas di Catania.

momento dell'incontro

Lunedì 17 Dicembre, presso l’Arcivescovado di Catania, in presenza di S. Ecc. Mons. Salvatore Gristina e del Luogotenente dell’Ord. equestre del S. Sepolcro di Gerusalemme per la Sicilia Cavaliere di Gran Croce, Prof. Giovanni Russo, i vertici della Fondazione hanno consegnato un assegno al direttore della Caritas diocesana di Catania, Don Piero Galvano.

La Caritas Diocesana – ha dichiarato Don Piero – desidera ringraziare la Fondazione Etica e Valori Marilù Tregua per la donazione che sarà destinata all’acquisto di beni alimentari per le mense dell’Help Center della stazione centrale – aperta tutti i giorni a colazione e cena, domenica a pranzo – e della “Beato Dusmet” di Librino che offre il pranzo per quattro volte a settimana”.

Natale è tempo di solidarietà, non solo di regali ad amici e parenti; non si può festeggiare senza un pensiero per chi ha più bisogno – così Raffaella Tregua ha motivato la scelta di sostenere per il quarto anno consecutivo le iniziative benefiche della Caritas.” Aiutare gli altri e avere attenzione verso il prossimo sono tuttavia doveri sociali da esercitare anche con piccoli gesti di ogni giorno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *