“Movimento Umanistico per la Rinascita di Ortigia”: al servizio del territorio siracusano

Nella giornata di ieri, mercoledì 3 febbraio, presso l’associazione “Muro”, si è svolto l’incontro con numerose associazioni culturali siracusane, volte alla valorizzazione del territorio siracusano.

salotto zane 1

Ancora un incontro mercoledì 3 febbraio presso l’associazione “Muro”, Movimento Umanistico per la Rinascita di Ortigia, in via Dione a Ortigia, con Raimondo Raimondi ed Enza Giuffrida, promotori del “Salotto di Zane” che ha raccolto sotto un’unica egida numerose associazioni culturali siracusane: Centro Studi Turiddu Bella, Onda Sicula, Fibur, Poeti Aretusei 432, Il Cenacolo della Siracusanità, Ok Arte, Inforum Europa, Club Siracusa-Malta, Arkadia 88, Teknoparco Archimede e tante altre associazioni culturali vive ed attive nel territorio siracusano.

muroE’ imperativo creare un coordinamento per calendarizzare le varie iniziative artistiche e culturali ed evitare così inutili accavallamenti nonchè operare in sinergia per finalizzare le attività alla crescita turistica della città. Le associazioni che aderiscono al progetto raccolgono centinaia di associati e vogliono irrompere prepotentemente nella vita culturale siracusana anche e soprattutto per concretizzare una offerta di intrattenimento rivolta agli ospiti di Siracusa. Si spera in una sensibilità dell’amministrazione comunale in ordine alle potenzialità espresse da questa superassociazione che per professionalità, intenti e capacità di progettazione, agendo in sinergia, è in grado di espletare un servizio per la cittadinanza e per la ricezione turistica.

Nell’immediato intanto il Palazzo del Governo di via Roma ospiterà una serie di manifestazioni d’arte, poesia, teatro e musica raggruppate sotto l’egida unitaria del “Salotto di Zane”. Un’altra idea progettuale scaturita dall’incontro di mercoledì riguarda la possibilità di chiudere al traffico un  tratto di via Dione per consentire la programmazione di eventi d’arte, musica e artigianato che consentano la valorizzazione di una via centralissima, parallela a Corso Matteotti, oggi desertificata ma con evidenti segni di risveglio, primo tra tutti la riapertura al culto della chiesa di S. Cristoforo. All’incontro del Salotto di Zane erano presenti come graditi ospiti l’avvocato Silvio Aliffi, presidente dell’associazione Siracusa-Malta e il console onorario di Turchia, Domenico Romeo, interessati ad  aprire un possibile scambio culturale e turistico tra Siracusa e le nazioni da loro rappresentate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *