Buon compleanno Sic

Era il 23 Ottobre 2011, si correva a Sepang per il Gran Premio della Malesia.

SIMONCELLI

Una tragica fatalità, la moto che taglia la curva chiudendo verso l’interno proprio nel momento in cui sopraggiungevano Colin Edwards e Valentino Rossi, che non hanno potuto evitare l’impatto.
Proprio Rossi fu il primo ad accorgersi della gravità dell’incidente, non è da escludere sia stata la ruota anteriore della moto di Valentino a causare una delle lesioni mortali a Simoncelli, che, secondo il referto del medico Claudio Macchiagodena, ha subito un trauma interno con versamento e la frattura delle vertebre cervicali.
Gara sospesa, poi definitivamente cancellata dal calendario, piloti che rientravano ai box, dove un Rossi disperato rivedeva la dinamica dell’incidente.
Sul volto le lacrime accompagnavano gli ultimi istanti di vita del Sic, rivale in pista, ma grandissimo amico fuori.

La notizia della morte arriva alle ore 16.56 locali (10.56 in Italia), Marco Simoncelli si è spento all’età di 24 anni nel centro medico del circuito malese, giunto in arresto cardiocircolatorio sono stati vani i tentativi di rianimarlo.

Il mondo dello sport perde un pezzo importante, perde uno dei ragazzi più promettenti del panorama motociclistico, ed ancora oggi si stenta ad accettare tale destino.
Amava correre, amava il brivido e l’adrenalina di sfiorare i 300 km/h come se nulla fosse, la moto era la sua passione più grande, seguito dal papà da quando era piccolo, ha lasciato un vuoto immenso nel cuore di tutti.
Oggi avrebbe compiuto 30 anni, il ricordo di quella gara rimane vivo, perché non si può morire facendo la cosa che si ama di più, non si può morire inseguendo il proprio sogno.
Volava in sella alla sua Honda il Sic, sembrava avere le ali, da quel giorno corre insieme a tanti altri grandi del motociclismo, e le ali le possiede davvero.

Buon compleanno Sic.

(Fonte foto: bola.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *