MotoGP : Jorge Lorenzo trionfa a Barcellona

ll maiorchino della Yamaha vince in terra spagnola e si porta a meno uno in classifica mondiale su Rossi che conclude la gara secondo. Terzo Pedrosa in sella alla Honda

Jorge Lorenzo vince la sua quarta gara consecutiva e lo fa nella gara di casa sul circuito spagnolo del Montmelò. Il maiorchino, per merito di questo risultato, ha recuperato tutto lo svantaggio che aveva accumulato a inizio stagione su Valentino Rossi, che si trova ancora al comando della classifica mondiale, ma a 138 punti, con un punto di vantaggio sul suo compagno di squadra in Yamaha, salito a 137 punti.

Proprio Valentino Rossi è stato autore dell’ennesima rimonta, che negli ultimi istanti di gara lo ha portato a pochi decimi dal pilota spagnolo partito due file più avanti. Si classifica terzo al traguardo Dani Pedrosa con la sua Honda HRC. Per quest’ultimo è un ottimo risultato dopo le difficoltà fisiche riscontrate a inizio stagione che lo avevano costretto ad un intervento chirurgico che lo ha portato a saltare le prime gare della stagione del motomondiale.

Ancora un’altra giornata da dimenticare per il campione del mondo in carica Marquez, che perde il controllo della sua Honda dopo aver tentato di superare Lorenzo. Adesso il ritardo in classifica iridata inizia a farsi pesante per il campioncino spagnolo, che non riesce a guidare la moto nipponica come la passata stagione. Cade anche la Ducati numero 4 di Andrea Dovizioso e negli ultimi giri anche Alexis Espargarò su Suzuki che nelle qualifiche del sabato era stato autore della sua prima Pole Position in carriera. Buona la prova dell’altra Ducati di Andrea Iannone , quarto al traguardo e terzo nella classifica mondiale, mentre l’esordiente Vinales in sella a Suzuki si classifica sesto.

Pertanto ricomincia un nuovo mondiale dove il team Factory Yamaha con i suoi due alfieri in sella alle M1 la farà da padrone, considerate le difficoltà di guida della Honda HRC e dalla poca costanza delle Ducati ufficiali. In compenso sta per riaccendersi la rivalità tra due avversari che nel tempo hanno imparato a rispettarsi, da un lato il “Dottore” numero 46 e dall’altro il “martiglio” numero 99, e questo non può che far bene ai tifosi del Motomodiale.

Infine, ottimo nono posto per la Ducati clienti di Danilo Petrucci e decimo posto per l’Aprilia di Alvaro Bautista, segno che la casa di Noale è in crescita. Primi punti mondiali anche per il sanmarinese Alex De Angelis e per la sua moto ART.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *