MOTOGP: Gran Premio di Australia, Rossi c’è!

Seconda vittoria stagionale per il Pesarese di Tavuglia, che con la sua Yamaha, conquista il primo posto nella gara australiana in rimonta, partendo dall’ottava posizione. Cade Marquez.

 

Valentino Rossi vince il Gran Premio australiano di Phillip Island. L’italiano, alla sua 250esima gara in carriera ha preceduto, in sella alla sua Yamaha, il compagno di squadra Jorge Lorenzo e Bradley Smith entrambi motorizzati dalla casa dei tre diapason.

Rossi torna a vincere in questo tracciato dopo 9 anni, ma non è stato facile, perché l’alfiere della casa nipponica, partendo dall’ottava posizione, ha dovuto fare una gara tutta all’attacco, superando i suoi avversari in ogni spazio e centimetro della pista, dimostrando ancora grandi abilità di guida che solo un fenomeno come lui può regalare a tutti gli amanti del motociclismo mondiale.

Il GP d’Australia, non è stata una gara molto facile, è ciò lo dimostra le tante cadute in gara, da parte dei primissimi come il ducatista Cal Clutchlow nell’ultimo giro, proprio quando era tranquillamente in seconda posizione, oppure del neo campione del mondo 2014 Marc Marquez, che cade a metà gara quando era saldamente in testa alla gara.

Ma non solo, oltre alle cadute, si deve menziona un problema tecnico per il maiorchino Lorenzo, che negli ultimi giri ha dovuto fare i conti con un pneumatico difettoso, costringendolo a perdere tanto tempo dai suoi avversari, ma non la seconda posizione.

In questa giornata da dimenticare per molti piloti, ne approfitta l’inglese Bradley Smith, che agguanta nel finale di gara, il terzo posto e il suo primo podio nella classe regina. Dopo le tre Yamaha in vetta, segue al quarto posto, la Ducati di Dovizioso, non proprio a suo agio in questo circuito, confermando i miglioramenti già visti nel corso del Gran Premio precedente in Giappone, dal team di Borgo Panigale.

Il 9 volte campione del mondo, grazie a questo risultato, consolida ancora di più la seconda posizione del mondiale, a svantaggio di Lorenzo, male Pedrosa che si è dovuto ritirare a causa di un contatto avvenuto con l’italiano Andrea Iannone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *