MotoGP Argentina, Rossi vince in rimonta

Grande prova del Pesarese che, dopo una brutta partenza, recupera più di 4 secondi su Marquez che cade per terra dopo essersi scontrato con il 46. Dovizioso secondo.

Nella terra del tango arriva il secondo successo stagionale di Valentino Rossi. Il pilota originario di Tavuglia dopo una partenza infelice si rende autore di una rimonta stratosferica sul campione del mondo Marquez già in fuga dai primissimi giri. Negli ultimi due giri della gara del GP d’Argentina, lo spagnolo in sella alla Honda HRC subisce la crisi degli pneumatici e prova a difendersi mentre il Dottore in sella alla sua Yamaha M1, con la sua esperienza, riesce a superarlo ma i due si toccano e il 93 iberico ha la peggio cadendo a terra senza farsi male.

A giovare di questa caduta è la rivelazione del campionato MotoGP 2015, ovvero la Ducati GP15 guidata magistralmente dall’italiano Andrea Dovizioso. Al terzo posto si piazza l’inglese Carl Crutchlow con Honda clienti, che precede l’altra Ducati di Andrea Iannone, negando negli ultimi metri dal traguardo la gioia di rivedere 3 italiani sul podio dopo il GP del Qatar. Gara anonima per Jorge Lorenzo, che dopo una buona partenza si perde nelle retrovie, per lui solo un quinto posto.

Dopo tre gare il campionato si muove sotto il segno del Tricolore con una classifica che vede al comando  il trentaseienne Rossi con 66 punti, segue secondo Dovizioso 60 p. e terzo Iannone 40 p.. Dopo il contatto  con Valentino e la caduta, Marquez rimane fermo a 36 p., con il morale e una classifica che inizia a diventare complicata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *