Morgan & Megahertz in concerto, unica data per la Sicilia Orientale

“Bio-Electric tour” è l’entusiasmante viaggio musicale di Morgan & Megahertz nei club delle più importanti località italiane. L’unica data in Sicilia Orientale vedrà esibirsi i due eclettici artisti sul palco del Qubba. Sabato 29 Agosto Marco Castoldi, in arte Morgan, e il polistrumentista Megahertz (Daniele Dupuis), viaggeranno attraverso i più noti brani di Morgan e gli omaggi ai mostri sacri della musica internazionale in chiave elettronica. A seguire serata targata Matrioska

Da David Bowie a Bach, dai Depeche Mode a Debussy, dai Duran Duran a grandi nomi del panorama cantautoriale italiano come Bindi, Tenco, Modugno e De Andrè. Quello di Morgan & Megahertz sarà più di un concerto, sarà un viaggio musicale, un evento culturale, un momento di riflessione sulla profondità delle note e dei compositori. Un racconto che solo un artista come Marco Castoldi, in arte Morgan, è in grado di portare avanti. Genio e sregolatezza, uomo colto e appassionato, spesso sotto la luce dei riflettori per vicende personali, ma di sicuro un incredibile “insegnante” dell’arte musicale.

SABATO 29 AGOSTO a partire dalle ore 22.30 Morgan sarà in concerto al Qubba di Catania – Strada Provinciale 54, nei pressi di contrada Cubba (a due passi dal Centro Sicilia) – insieme con l’amico Megahertz (Daniele Dupuis) per l’unica data in Sicilia Orientale del loro “Bio-Electric tour”. Una serata di cui si parla già da mesi tra il pubblico che frequenta i concerti e non solo. La presenza dell’artista milanese, infatti, ha suscitato curiosità ed entusiasmo tra il pubblico della masseria sonora alle porte di Catania.

On stage si esibiranno con un repertorio che rappresenta un viaggio attraverso i più noti brani di Morgan e gli omaggi ai mostri sacri della musica internazionale in chiave elettronica. David Bowie, Depeche Mode, Duran Duran e Kraftwerk, note, canzoni e percorsi che hanno accompagnato i due musicisti durante la loro crescita artistica. Ma grande protagonista del concerto sarà soprattutto la musica elettronica, quella, per intenderci, che negli anni Novanta ha portato Morgan al grande successo con i Bluvertigo. Fondamentale, in questo senso, la presenza di Megahertz, il polistrumentista Daniele Dupuis, al vocoder, al synth e al suo marchio di fabbrica, il theremin, uno strumento che poche persone sono in grado di suonare in Italia. Megahertz suona il theremin, interferendo con le mani nel campo magnetico che circonda un’antenna, modulando il suono prodotto e producendo un suono simile a quello di una voce di soprano lirico.

Dopo il live, la super festa Matrioska prosegue in versione clubbing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *