A Milano la 6a Edizione Lions Lifebility Award 2016: innovazione, originalità e cultura solidale

Si terrà il 5 luglio 2016 alle ore 15:00 presso la Camera di Commercio di Milano nella sede di Via Meravigli 9b Sala Conferenze a palazzo Turati la premiazione della 6° edizione del Lifebility Award. Il concorso nazionale premia i giovani talenti italiani aprendo loro le porte del mondo del lavoro. 

20131003130113368Il concorso nazionale è nato nel 2009 per volontà dei Lions, con l’obiettivo di rispondere a due emergenze del nostro paese, il rapporto tra etica sociale e giovani e la mancanza di lavoro e sbocchi professionali. Reso possibile anche grazie alla sponsorizzazione della Camera di Commercio di Milano, la collaborazione di Prospera e il patrocinio della Regione Lombardia, il concorso vedrà la premiazione di 11 tra i 87 progetti ricevuti, ed inoltre un riconoscimento speciale aggiudicato al progetto a maggior impatto sociale votato online.

Premiata l’innovazione, l’originalità e la cultura solidale delle giovani eccellenze.

lifebility-awardSulla strada del “Service” verso i giovani e della diffusione dell’etica comportamentale Marco COLUMBRO, volto noto, genuino e positivo dello spettacolo ha accettato di unirsi a Lifebility per evidenziare con la consueta amabile ironia le caratteristiche dei progetti vincitori e dei problemi sociali che gli stessi puntano a risolvere.

Il concorso premia idee innovative sostenibili e sociali proposte da giovani tra i 18 e i 30 anni, orientate al miglioramento, alla semplificazione e alla fruibilità dei servizi pubblici e privati della comunità. I giovani possono presentare progetti che devono rientrare in 7 categorie: Energia e Ambiente – Trasporti e Mobilità – Comunicazione, Immagine e Design – Bioingegneria e Biotecnologie – Nutrizione e Qualità della vita – Turismo e Beni Culturali e Innovazione Sociale.

I vincitori della sesta edizione del Lifebility Award riceveranno un supporto allo start up di impresa, per realizzare e concretizzare il proprio progetto o uno stage retribuito presso uno degli sponsor dell’iniziativa o un premio in denaro del valore lordo di 5.000,00 euro.

La Premiazione si svolgerà con la gradita partecipazione di Giulio GALLERA (Assessore Regione Lombardia), Elena VASCO (Segretario Generale della Camera di Commercio), Paolo CEDERLE (Vice presidente Prospera e di Unicredit), Enzo TARANTO (Presidente Associazione Lifebility), Giuseppe SARNI (Governatore LIONS IB4)

shutterstock_runners

Quest’anno i progetti che verranno premiati per ogni categoria sono:

CATEGORIA ENERGIA E AMBIENTE

“Cerere” di Federico Merz e Alessandro Turcato da Trento, che riceveranno in premio la borsa di studio di € 5.000,00 offerta dall’Associazione Lifebility. Il progetto che viene proposto è una luce da giardino la cui autonomia energetica è garantita da un sistema detto ”cella a combustibile microbiologica”.

http://www.lifebilityaward.com/i-progetti/energia-e-ambiente/sesta-edizione-2/lb6-24-cerere/

CATEGORIA TRASPORTI E MOBILITA’

“Pharmacopter” di Alberto Lisanti e Giorgio Venezia da Torino, che riceveranno in premio il carnet di voucher per lo start up d’impresa offerto da PoliHub di Milano e dai professionisti Lions. Il progetto si focalizza sullo sviluppo di una piattaforma integrata atta al processo di acquisto e consegna di medicinali da parte di persone comuni dotate di uno smartphone situate in luoghi non facilmente raggiungibili.

http://www.lifebilityaward.com/i-progetti/trasporti-e-mobilita/quinta-edizione/lb5p_010_pharmacopter/

CATEGORIA COMUNICAZIONE, IMMAGINE E DESIGN

“Mindbook” di Fabio Arigoni e Francesco Massari da Roma e Bologna, che riceveranno in premio il carnet di voucher per lo start up d’impresa offerto dal Polo Tecnologico di Pavia e dai professionisti Lions. Il progetto si focalizza su un social network per ragazzi con bisogni educativi speciali che insegna ad usare i social.

http://www.lifebilityaward.com/i-progetti/comunicazione-immagine-e-design/sesta-edizione/lb6-34-mindbook/

CATEGORIA BIOINGEGNERIA E BIOTECNOLOGIE

“Ebsim: progettazione e sviluppo di un simulatore di parto a basso costo”, di Andrea Paci, Serena Ricci e Simone Marcutti da Genova che riceveranno in premio il carnet di voucher per lo start up d’impresa offerto dalla Fondazione Filarete di Milano e dai professionisti Lions. Il progetto si propone di sviluppare un primo prototipo di simulatore di parto, al fine di analizzare le principali problematiche e delineare gli sviluppi futuri atti a creare un prodotto utile per la formazione e la valutazione di medici, ostetriche e specializzandi.

http://www.lifebilityaward.com/i-progetti/bioingegneria-e-biotecnologie/sesta-edizione-2/lb6-19-ebsim-progettazione-e-sviluppo-di-un-simulatore-di-parto-a-basso-costo/

CATEGORIA NUTRIZIONE E QUALITA’ DELLA VITA

“Tasty” di Davide Gibin da Milano, riceverà in premio il carnet di voucher per lo start up d’impresa offerto dal Polo Tecnologico di Lodi e dai professionisti Lions. Il progetto vede la realizzazione di un’applicazione mobile che ha in oggetto l’abilitazione di un mercato virtuale last minute dove la piccola, media e grande distribuzione di generi alimentari, può posizionare ad ogni momento le proprie offerte di alimenti invenduti a fine giornata, per intercettare in tempo reale, la domanda di consumatori geolocalizzata attorno al punto vendita.

http://www.lifebilityaward.com/i-progetti/nutrizione-e-qualita-della-vita/sesta-edizione-2/lb6-85-tasty/

CATEGORIA TURISMO E BENI CULTURALI

“Discover Pompei” di Paolo Brillante, Matteo Cadei e Sara Cretì da Lecce che riceveranno in premio la borsa di studio di € 5.000,00 offerta dall’Associazione Lifebility. Il progetto nasce  dall’esigenza di rivalutare  uno  dei  siti archeologici più  importanti  del  mondo e renderlo a misura di bambino attraverso l’utilizzo di un’applicazione per tablet e cellulari.

http://www.lifebilityaward.com/i-progetti/turismo-e-beni-culturali/sesta-edizione-2/lb6-46-discover-pompei/

INNOVAZIONE SOCIALE

“Orti e giardini dei saperi e dei sapori” di Umberto Cancelli da Pescara che riceverà in premio la borsa di studio di € 5.000,00 offerta dall’Associazione Lifebility. Il progetto si propone di promuovere, attraverso orti e giardini botanici, l’agricivismo, di riscoprire piante ad uso alimentare ormai dimenticate e contribuire alla rieducazione del territorio in termini di qualità alimentare e sviluppo sostenibile.

http://www.lifebilityaward.com/i-progetti/innovazione-sociale/sesta-edizione/lb6-75-orti-e-giardini/

lifebility2

Come per la passata edizione, verrà inoltre assegnato il premio Social Plus, votato online dal pubblico e nato con lo scopo di premiare quel progetto che, partecipando al Lifebility Award, si è ulteriormente distinto per la maggiore attenzione posta al risvolto sociale del progetto stesso. Il progetto vincitore è  “U.GO!” di Andrea Fustinoni e Rossella Migliorati da Bergamo, che riceveranno una targa offerta dall’Associazione Lifebility. Il progetto si propone di sviluppare un’applicazione Car Pooling che permetterà agli studenti di raggiungere l’università in tempo e ad un prezzo contenuto.

http://www.lifebilityaward.com/i-progetti/trasporti-e-mobilita/sesta-edizione/lb6-83-u-go/

Molte le istituzioni e le aziende che hanno voluto aderire a questa iniziativa, per dare un supporto concreto ai giovani e al loro inserimento nel mondo del lavoro. La sesta edizione del Lifebility Award ha avuto il patrocinio della Camera di Commercio Milano, della Regione Lombardia, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del CNR – Comitato Nazionale delle Ricerche. Inoltre, è stato sostenuto da aziende come: Fondazione Bracco, Fondazione Pietro Carsana, Bachelor, Xeos e Fonderie Cervati di Brescia , BIOS di Alessandria ,  SEA Aeroporti,  da incubatori come Polo Tecnologico di Pavia, Polo Tecnologico di Lodi, PoliHub Milano e Fondazione Filarete Milano.

img_ref1883_011

Tra le aziende partner del Lifebility Award particolarmente importante anche quest’anno è stata la collaborazione con PROSPERA (che ha organizzato per i 28 finalisti un corso di 3 giorni e li ha assistiti con tutor nell’elaborazione del proprio Business Plan), inoltre ACTL Sportello Stage, Associazione Italiana Bioingegneria, Circolo della Stampa Milano, Formaper, HR Services,

Comunicato-stampa

LIFEBILITY JUNIOR seconda edizione.

LIFEBILITY Junior ripercorre gli stessi obiettivi del LIFEBILITY AWARD, ovvero sensibilizzare i giovani alle tematiche sociali e rivolte al miglioramento delle condizioni della comunità. A differenza di quest’ultimo, però, si rivolge a ragazzi di 17/18 anni frequentanti le scuole superiori.

A questa edizione del concorso hanno partecipato dodici gruppi di studenti provenienti da Lovere, Iseo, Vigevano, Tortona, Novara, Cervia, Nola, Modica e Palermo,. Tutti i gruppi sono stati seguiti da un LIONS Guida che insieme al loro professore li ha affiancati fino a fine marzo 2016 per aiutarli ad impostare il progetto secondo criteri di sostenibilità e realizzabilità essendo insita nel progetto la natura sociale degli stessi.

A tutti i partecipanti è stato offerto un corso di una giornata ripartita tra Project Management e Business Plan erogato in aula a Milano e distribuito on line perché anche chi aveva problemi logistici potesse seguirlo dalla propria sede. Inoltre ai vincitori una visita guidata di due giorni in Umbria, tra le eccellenze della produzione nazionale, quali Angelantoni Industrie e Farchioni Olii.

LB6Medium

Quest’anno i progetti che verranno premiati sono:

  • ENERGIA AMBIENTE

“Spread Box”, della classe seguita dalla Prof. Carmelo Arrostuto dell’Istituto IT Ivan Piana di Lovere.

Sostituire  l’ intervento  umano  alla  gestione  quotidiana  di  piante  o  fiori  di appartamento  per  mezzo  di  un  distributore  di  acqua ”intelligente”.  Il prodotto   consiste   in   un   dispositivo   con  la   duplice funzione  di  serbatoio  di  acqua  e  di  distributore  della  stessa,  il tutto controllato  elettronicamente.  L’ innaffiamento  delle  piante  verrà  gestito  in relazione al loro fabbisogno rilevato tramite sensori di umidità del terreno.

  • NUTRIZIONE A pari merito

“Nocciolo”, della classe seguita dalla Prof.ssa Ernestina Agosta dell’Istituto IIS Marconi di Tortona

Il  progetto si propone di sensibilizzare  i  bambini alle  regole  della sana  e  corretta  alimentazione,  in  maniera  semplice  e  spontanea,  in  un’ottica “peer  to  peer”  e  utilizzando  un  supporto  multimediale  che  ben  si adatta alle modalità comunicative dei piccoli nativi digitali: un  e-book.

  “Distributore2.0”, della classe seguita dal Prof.ssa Luisa Belleri dell’Istituto IIS “Antonietti” di Iseo

Il  progetto  si  basa  sulla  dotazione  alle  scuole  di  un distributore automatico ecosostenibile di nuova generazione, alimentato da un  impianto  fotovoltaico.  Un  distributore  che,  nelle  scuole    porti  lo studente   ad   avere   una   valida   alternativa   alle   merende   e   bevande zuccherate. L’obiettivo è la sensibilizzazione degli studenti all’importanza di  una  dieta  equilibrata,  alla  qualità  dei  prodotti  italiani,  ma  soprattutto locali.

  • TURISMO

“Gustosamente”, della classe seguita dal Prof. Mauro Marino dell’Istituto IPSEOA di Cervia

Il cibo può essere un terreno sul quale agevolare la fruizione dei beni culturali a categorie di turisti disabili oppure persone che per età o cultura non sono pronti o preparati a cogliere la forza dell’arte. Esiste un turismo di non vedenti che di fronte ad un’opera d’arte vengono sollecitati con altri sensi: diffuso è il senso dell’udito e del tatto.

Il nostro progetto vuole proporre il senso del gusto e dell’olfatto che sono i due sensi della memoria storica più profonda che esista dentro di noi e che in arte raramente hanno trovato impiego.

A questi verrà assegnata una targa per la capacità di aver dato forma a idee progettuali sostenibili e un premio in denaro di 1.500 euro per ogni progetto vincitore per categoria  Inoltre ad ogni squadra partecipante verrà inviato un attestato di partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *