Milan: Kakà rivuole i rossoneri

Dopo Orlando, l’ex numero 22 rossonero vorrebbe tornare a Milano per passare gli ultimi sei mesi della sua carriera con la propria squadra del cuore, prima di attaccare per sempre gli scarpini al chiodo

1

“Certi amori fanno giri immensi e poi ritornano” cantava Antonello Venditti in una delle sue più celebri canzoni, ovvero “Amici Mai”. Questa frase si può benissimo accostare al “rapporto” fra il Milan e Ricardo Kakà, il quale con i rossoneri ha passato i momenti più entusiasmanti della sua carriera.

Per adesso è solamente un’indiscrezione di mercato, ma se il brasiliano tornasse nuovamente ai rossoneri, riaccenderebbe per molti aspetti l’entusiasmo di una tifoseria che ogni domenica sembrerebbe sempre sfumare per i risultati deludenti portati a casa, fino ad ora, dalla squadra di Vincenzo Montella. Giocare sei mesi e poi ritirarsi, sembrerebbe esser questo l’obiettivo di Kakà, per chiudere al meglio una carriera che non poteva regalare, certamente, più di ciò che ha dato al fantasista ex numero 22 del Milan.

4

Avventura milanista cominciata nel 2003 e terminata nel 2009 per la prima volta, in occasione del suo passaggio al Real Madrid. Con il Milan, Kakà, ha collezionato 193 presenze e 70 gol in campionato, durante la sua prima esperienza. Terminati gli anni con i blancos, il brasiliano è tornato “a casa rossonera”, nella stagione 2013/2014 chiudendo il campionato con 30 presenze e 7 reti, prima di rescindere il contratto con il club di Milano. In totale, tra campionati e coppe, Kakà ha chiuso la sua seconda esperienza in rossonero, sommando anche la prima, con 307 presenze sul terreno di gioco e 104 marcature.

3

Passa al San Paolo fino al 2015, prima di accasarsi negli Usa con il club di Orlando, con la quale otterrà ben 56 apparizioni e segnerà ben 21 volte.

2

Palmarès da campione per un calciatore che ha anche portato a casa il pallone d’oro nel 2007, riconoscimento assegnato soprattutto per aver trascinato il Milan alla vittoria finale nell’edizione 2006/2007 della Uefa Champions League. Con i club ha vinto: uno scudetto, una supercoppa italiana, un campionato spagnolo, una coppa del re (Spagna), una supercoppa di Spagna, un torneo Rio-San Paolo, un Supercampeonato Paulista, due Supercoppe europee, una coppa del mondo per club Fifa ed una Champions League (Milan 2006/2007). Con la Nazionale brasiliana invece, due Confederations Cup ed un Campionato Mondiale (Corea/Giappone 2002).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *