Meta C5, contro l’Arzignano il quarto risultato utile consecutivo

Due gol nel primo tempo e tre nella ripresa per firmare tre punti importantissimi in un campionato di Serie A più che equilibrato

e17ba2df-b512-4247-b4cf-8aac68a127a9

Quarto risultato utile consecutivo per i rossazzurri che superano in casa per 5 reti a 1 l’Arzignano. Tre punti che permettono alla squadra siciliana di continuare il proprio cammino ad alti livelli in questa seconda stagione nel massimo campionato italiano.

Formazioni dal primo minuto. Meta Catania: Perez, Rossetti, Musumeci, Caamano, Ernani. Real Arzignano: Matheus, Brancher, Morillo, Amoroso, Ghoulati.

PRIMO TEMPO
Buon approccio della squadra di Samperi al match. La Real Arzignano si difende e cerca di evitare i continui attacchi dei padroni di casa difendendo con tutti e quattro i calciatori di movimento nella propria meta’ campo. Sui piedi di Ernani il primo pallone ghiotto per i rossazzurri, ma la sfera del numero 8 si infrange sulla difesa avversaria. Meta Catania che non perde tempo a sbloccare la sfida del PalaCatania e al settimo minuto di gioco si porta in vantaggio grazie al tap-in vincente di Messina. 2-0 che arriva quattro minuti dopo con capitan Musumeci che appoggio in rete su uno splendido assist di Cesaroni. Prima frazione di gioco che non prevede ulteriori novita’ e il parziale al termine dei primi venti minuti vede la compagine ospitante avanti di due reti.

SECONDO TEMPO
Secondo tempo che si presenta con un copione diverso rispetto a quello visto nel corso della prima meta’ di gara, con un gioco molto piu’ lento e con molti errori individuali sia fra le fila etnee sia fra quelle venete. La Meta, pero’, non fa passare troppo tempo sul cronometro per marcare nuovamente il tabellino e al sesto minuto della ripresa e’ Salas a firmare la rete del 3-0. Numero 10 che pochi istanti dopo si fara’ ammonire dal direttore di gara per un fallo imprudente nella zona mediana. Il poker lo sigla Caamano solamente due minuti piu’ tardi; gol che consolida maggiormente la supremazia dei rossazzurri. A undici minuti dalla fine l’Arzignano accorcia le distanze con Morillo, il quale serve al volo in porta da corner battendo l’estremo difensore etneo Perez. I biancorossi si giocano la carta del portiere di movimento; mossa che non da i frutti sperati perche’ alla prima disattenzione e’ Ernani a mettere la firma del 5-1.

Nel prossimo week-end la Meta Catania affronterà, in trasferta, Padova, rosa che ha voglia di riscatto dopo la brutta sconfitta in quest’ultimo turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *