Meta C5: 2-2 nel recupero con Napoli, ma la direzione di gara…

Ernani porta avanti gli etnei, Dimas e Rubio la ribaltano  per i partenopei e nella ripresa è Espindola a pareggiare i conti 

e68e56bb-746b-46af-986a-8944fc269236

Ennesima grande prestazione da parte della squadra di mister Salvo Samperi questo pomeriggio nel recupero dello scorso gennaio contro la Lollo Caffè Napoli. Sfida che rimase incompleta a dieci minuti dalla fine della seconda frazione di gioco sul parziale di 2-1 in favore dei partenopei. Match che si è rigiocato quest’oggi dallo 0-0 dopo la doppia decisione in primo e secondo appello da parte del giudice sportivo.

Catania che si approccia al gioco con Perez tra i pali, Ernani, Azzoni, Constantino e Musumeci; mentre la Lollo Caffè Napoli parte con Molintiero in porta, Dimas, Jelovcic, Cesaroni e Mancha.

Gara che si mette subito in discesa per la Meta Catania Bricocity, la quale trova la marcatura che sblocca il match dopo soli due minuti dal fischio d’avvio con Ernani, il quale serve in tap-in a porta sguarnita. Da lì a pochi istanti la prima grande clamorosa decisione arbitrale. Secondo fallo imprudente da parte di Salas, già ammonito, non segnalato dal secondo direttore di gara vicinissima alla fase di gioco. Il pubblico rosso-azzurro e la panchina rumoreggiano, ma senza successo. Al decimo minuto la seconda azione che fa discutere. Dimas pareggia, ma l’azione comincia su un fallo ai danni di Musumeci, ancora una volta non giudicato tale dal secondo arbitro. Sei minuti dopo sull’ennesima punizione dubbia arriva il raddoppio degli azzurri, i quali riescono a portare il parziale di 2-1 in proprio favore all’intervallo.

Nella ripresa è tutt’altra partita. La Meta non lascia un centimetro ad un’ostico Napoli ed a 16’02” Espindola trova la rete del 2-2. Gara equilibrata e gestita senza la troppa cattiveria vista nel corso dei primi venti minuti da entrambe le compagini. Napoli prova ad impensierire la difesa etnea, ma Perez e compagni sono sempre pronti a dir di no agli affondi degli ospiti. Catania prova a spingere con capitan Musumeci e Tres negli ultimi sette metri, ma Molitierno prima ed il secondo portiere Bellobuono successivamente, sono bravi a sventare gli attacchi della Meta. Nel finale manca anche un rigore netto alla Lollo Caffè Napoli su fallo di mano di Ernani e due punizioni dal limite per la Meta. Gara serena nonostante tutto. Il pareggio accontenta tutti, la direzione di gara no.

Prossimo impegno fuori casa per i rosso-azzurri nel derby di Sicilia contro il Maritime Augusta in programma il prossimo week-end.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *