“Messina, città animalista”: dedicato al benessere degli animali

L’Assessore Razza chiude l’evento dedicato anche alla gestione del fenomeno del randagismo e all’adozione consapevole e responsabile31947309_231652830918782_9158084118729195520_n

Sono state decine le consulenze gratuite, effettuate dai veterinari specialisti della Clinica San Francesco del Dott. Giovanni Minafò, che si sono svolte durante l’evento, organizzato dal candidato sindaco Dino Bramanti“Messina, città animalista” svoltosi nella giornata di ieri domenica 6 maggio, dalle ore 10.00 alle 16.00, a Torre Faro a Piazza dell’Angelo.

La manifestazione è stata realizzata in collaborazione con l’associazione animalista di volontariato Onlus “Soccorriamoli”, il Centro Regionale Helen Keller, la Clinica Veterinaria San Francesco e con la collaborazione delle guardie zoofile della Lega Nazionale per la Difesa del Cane – sezione di Messina.

E’ stata l’occasione per discutere con il candidato sindaco di alcuni temi molto sentiti dagli animalisti messinesi, quali la gestione del fenomeno del randagismo, la promozione delle adozioni responsabili e consapevoli, l’organizzazione di campagne di sensibilizzazione e informazione nelle scuole e con eventi programmati sul territorio dedicati all’educazione sanitaria, l’obbligo di microchippare e quindi avere un censimento dettagliato dell’anagrafe canina, la creazione di un canile sanitario e la carenza di canili e gattili comunali.6

A conclusione dell’evento è anche intervenuto l’Assessore Regionale alla Salute, Ruggero Razza, che si è soffermato su alcuni aspetti relativi alle iniziative di sanità veterinaria che intraprenderà la Regione: “C’è il progetto per realizzare il primo pronto soccorso veterinario pubblico a Messina, a testimonianza di una sensibilità del Governo regionale che deve essere estesa partendo dalle scuole, tra i ragazzi, per trasferire a loro questo dovere civico. Nella legge finanziaria, appena approvata Parlamento della Regione, è stata prevista una norma che inasprisce le pene pecuniarie per chi maltratta gli animali. Esiste un dovere di controllo da parte della Regione e delle Asp da effettuarsi ad esempio sui canili, perché non tutti sono concepiti a norma di legge. In questa giornata ci riscopriamo cittadini accanto agli animali, con le idee chiare su quello che vogliamo fare e su come realizzarlo”.

4

Subito dopo si è svolta una applaudita dimostrazione dei cani guida del Centro Helen Keller, dell’Unione Italiana Ciechi, presieduta da Pippo Terranova.

Il candidato sindaco Bramanti, ribadendo quanto espresso dall’assessore, dichiara: “Una bellissima giornata dedicata ai nostri amici animali, perché Messina ha una forte sensibilità animalista che deve essere però necessariamente supportate dal ruolo delle Istituzioni per risolvere le criticità attualmente presenti e relative alla sanità veterinaria e al benessere degli animali in generale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *