MESSINA: AL PALACULTURA “SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE”

Domenica 18 luglio “Sogno di una notte di mezza estate” inaugura il Festival Shakespeariano dello Stretto al Palacultura

Primo appuntamento del Festival Shakespeariano dello Stretto di Daniele Gonciaruk il 18 luglio al Palacultura, con una delle più celebri commedie del Bardo, “Sogno di una notte di mezza estate”, nella versione rivisitata dall’attore e regista messinese in una chiave pop originale e atipica, già rappresentata con successo al Piccolo Festival Shakespeariano del 2017.

Un inno alla gioia, alla vita, alla forza inventiva del Teatro. Tra Atene e il bosco si avvicendano le storie di due coppie regali - Teseo e Ippolita, Oberon e Titania - e poi i maldestri incantesimi del folle Puck, le danze delle fate, le gelosie dei giovani amanti e, infine, le stramberie della compagnia teatrale più scalcinata d’Atene, capitanata da Zeppa e dal vanitoso Rocchetto. Un’opera corale che non conosce tramonto, una delle più rappresentate al mondo. Colonna sonora dello spettacolo un brano cult di Raffaella Carrà. Una scelta artistica che oggi diventa un omaggio alla grande showgirl recentemente scomparsa.

Interpretata dagli allievi della Scuola Sociale di Teatro, la pièce si svolgerà in doppia replica alle 18:30 e alle 21:30.

Il Festival Shakespeariano dello Stretto è promosso dall’associazione culturale Officine Dagoruk col patrocinio di Comune e Città Metropolitana di Messina, Fondazione Bonino-Pulejo, Accademia di Belle Arti di Messina e la collaborazione del Comando della Marina di Militare di Messina. Main Sponsor è Caronte & Tourist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *