Melinda Miceli pubblica La Sibilla, l’antologia poetica dell’Antica Sapienza

È stato pubblicato il nuovo libro della nota scrittrice e Critico d’arte Melinda Miceli dal titolo La Sibilla. Vento di alchimia, Ediciones Matrioska. Melinda Miceli è autrice di 18 saggi didattici per intenditori.Collabora con Globus Magazine.Romanziera, autrice di romanzi pluripremiati come Primadonna in Sicilia e La Catedral del Alma, diffuso in Spagna e in America Latina. Giornalista, Scrittrice di reportage di viaggio, Critico d’arte internazionale, Vicario dei Templari Federiciani per la Cultura e l’arte, Ambasciatrice onoraria internazionale di Ediciones Matrioska, è l’Aurice italiana mietitrice di importanti premi e cariche onorifiche tra cui Donna Siciliana dell’anno dal 2015 al 2017 e una laurea honoris causa di Canterbury University. Scrive il noto scrittore inglese Darren Lorente-Bull nella sua prefazione (Londra, 2020): “In questa profonda e pregiata antologia poetica, Melinda Miceli ci regala poesie della tradizione sapienziale e misterica: Sirio, Alchimia, L’Oracolo di Delfi, La Sibilla, Omaggio a Notre Dame, La Maddalena Templare oltre a poesie d’amore ed esoteriche come Inferno e Paradiso, Visione alchemica, L’Efebo, L’amore non aspetta altre vite e Lo specchio dell’anima, L’eco dell’acqua. La poetessa Melinda Miceli, come una sacerdotessa degli Antichi Misteri, ci sorprende e ci rapisce con versi che ricordano Dante, D’Annunzio, Foscolo. La magia dei versi nasce da una personalità letteraria enigmatica e misteriosa che appare come la reincarnazione di molti famosi poeti italiani”.
Le poesie d'amore, esoteriche ed ermetiche di Melinda Miceli saranno raccolte in un'antologia d'arte internazionale da Ediciones Matrioska per raggiungere tutti i paesi di lingua spagnola.
Riportiamo anche la prefazione della poetessa Alessandra Marinacci: “Le poesie di Melinda Miceli parlano di Amore, ma non si deve pensare alla Venere terrena bensì a quella celeste, unione mistica tra Psiche e Soma tra Maschio e Femmina, forza solare e luce lunare. La Dama della Cultura vive a Siracusa ma autrice e critico d’arte internazionale, come novella Beatrice, protegge il Viaggiatore nella Selva dell’esperienza terrena per condurlo/a nei Luoghi Alti. Questa è una costante miceliana che “usa” miti, arte visiva, eros e luce di vetrate gotichemescolandole per arrivare all’Oro senza farsi toccare dalla pesantezza del piombo. Il segreto dell’Opera viene poi  rivelato con parole di cristallo. Ora, taccio e Vi lascio davanti alla Bellezza della vera poesia”.
La stupenda copertina della versione italiana d’arte del libro La Sibilla di Melinda Miceli è illustrata da un’opera del noto artista Fabio Carmelo D’Antoni. Titolo “Brunilde” scelta dalla stessa autrice per raffigurare l’imago della Sibilla, la donna dall’arcano intuito che sa attraversare tutti i misteri come una magnifica guerriera e sacerdotessa di segreti magici e ancestrali: Amore eterno, morte, Alchimia, luoghi come Delfi e l’Averno fanno di questa raffinata antologia il primo libro contemporaneo di poesia riconosciuto dalla critica “indottrinato” e rivolto agli adepti, riproponendo l’estetica lessicale del poeta vate dantesco e dannunziano, rivisitata da una visione epocale del nostro tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *