Marta sui Tubi e il “Salva Gente” del cambiamento

Esce il nuovo singolo della Band siciliana, in collaborazione con Franco Battiato, che anticipa l’uscita del “Best of_Salva Gente”, il prossimo 25 Maggio

Galeotto fu l’incontro durante il Festival in onore di Lucio Dalla, organizzato la scorsa estate a Milo, in provincia di Catania da Franco Battiato. Dallo scambio di opinioni nel Backstage è nata una collaborazione giunta a “Salva Gente”, il nuovo singolo dei Marta sui Tubi, che anticipa l’uscita della raccolta celebrativa dei dieci anni del gruppo. Un mix di sonorità all’interno del singolo, che sposano le scelte tipicamente rock dei Marta sui Tubi e quelle più rarefatte legate al mondo musicale di Battiato. All’interno del testo si affronta il tema del cambiamento, di come occorre guardare il mondo con occhi diversi. Cambiando la propria visione della vita, non restando fossilizzati sulle proprie stagnanti concezioni, si cambia la propria visione del mondo. Il cambiamento, se positivo, è un “Salva gente” che aiuta sé stessi  e gli altri intorno a noi.

Ad un anno dall’ultimo disco dei Marta sui Tubi, “Cinque, la luna e le spine”, uscito nello stesso anno della partecipazione al Festival di Sanremo, il 27 Maggio uscirà l’atteso “Best of_Salva Gente”, che ripercorre le tappe di una decennale carriera all’interno del panorama musicale indipendente. Dopo il primo “Muscoli e dei”, datato 2003, la band – nata dal sodalizio artistico tra Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone, marsalesi doc della provincia di Trapani – comincia un percorso culminato con la partecipazione alla prestigiosa Kermesse musicale sanremese.

All’interno della decade, tante collaborazioni – tra cui quella con gli Afterhours  per il remake del brano “Musica contabile” incluso nella riedizione dell’album “Hai paura del buio?”.  Tra i riconoscimenti guadagnati sul campo, con tanta gavetta, nel 2004 il quintetto è dichiarato il miglior gruppo indipendente italiano al MEI, il Meeting delle etichette indipendenti, la più importante manifestazione dedicata alla nascente scena musicale indipendente italiana. La ciliegina sulla torna è però la collaborazione con “Il Maestro” Franco Battiato, il quale sancisce la genuinità musicale di uno tra i gruppi più interessanti del panorama nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *