MARLENE KUNTZ: Al MA di Catania i 20 anni de “IL VILE”

Al MA Musica Arte, il club di via Vela, Matrioska, l’evento live e clubbing ideato e prodotto da Boogie Crew nella serata con i Marlene Kuntz che hanno presentato l’ “Onorate Il Vile” Tour che celebra il ventannale dello storico secondo disco della band piemontese. IMG_7972+g

Catania, 4 Marzo 2017. E finalmente anche Marlene Kuntz approda al MA di Catania, occasione ghiotta che non ci siamo lasciati perdere, noi di Globus, presenti per cogliere le atmosfere che questo gruppo Rock italiano sa proporre al suo pubblico.
In verità avremmo anche desiderato avere al nostro microfono anche qualche loro commento su questa data siciliana, ma tempistiche organizzative stringatissime non ce l’hanno reso possibile, pazienza, sarà per un’altra, prossima occasione.IMG_7706+g
Per il momento ci accontentiamo di raccontare quello che sul palco Marlene Kuntz ci ha fatto vivere, con qualche scatto foto di corredo al pezzo e una piccola galleria dedicata all’Evento.
Intanto va detto che la presenza di questo gruppo cuneese, Marlene Kuntz sul palco del Ma, lo si deve all’attivissimo gruppo Matrioska live e clubbing che è riuscito, perfettamente, in questo intento, nonostante il fittissimo calendario di date previsto dal loro Tour “Onorate il Vile”, partito dal gennaio di quest’anno, 2017.

IMG_7701+g“Quando scrivemmo la canzone che dette il titolo anche al disco, il comportamento della viltà era ascrivibile all’io narrante e alla sua incapacità di assumersi determinate responsabilità. L’urlo “Onorate il Vile” era il gesto estremo e disperato del vile stesso, in cerca di assoluzione. Con pari enfasi, glaciale e ironica, l’urlo che usiamo ora per dare il titolo al tour è il gesto patetico dei vili di oggi, che in epoca di schermi luminescenti dietro i quali ringhiare come leoni non visti, non hanno il coraggio di dire vis a vis ciò che realmente si pensa di chi (non) si affronta.”

IMG_8004+gCosì i Marlene Kuntz spiegano sul loro sito www.marlenekuntz.com il senso di questo Tour italiano ed europeo, che celebra il ventennio di questo loro Album “Il Vile”. E poco dopo le 22.30, ecco il MA “esplodere” per le frequenze ritmiche davvero frenetiche, con dei “bpm” davvero altissimi, alternati a periodi di atmosfere Rock al massimo della tensione. Basti pensare ai continui cambi di chitarre, conseguenti alle tipologie dei brani proposti, quelli tratti dal loro nuovo disco, “Lunga Attesa”, ma anche dal lavoro intitolato “Catartica” del 2014. IMG_8082+g
Suoni e galleria di distorsioni elettro chitarristiche, da parte di Cristiano Godano (voce e chitarre) e Riccardo Tesio, che hanno messo davvero a dura prova i loro strumenti, come fosse un collaudo di resistenza tecnica, ammirevole la loro dotazione di effetti sonori, sostenuti da una batteria, percossa in modo parossistico, ma di una precisione davvero incisiva, da Luca Bergia. IMG_7820+g
Grande componente legante per il tutto, il basso suonato da Gianni Maroccolo.
La voce di Cristiano Godano ha cantato i vari pezzi previsti dalla scaletta, accompagnato, oltre che dagli altri componenti di formazione, a gran voce, anche dal coro del pubblico, che ha letteralmente stipato la sala lasciandosi spesso andare a intemperanze ritmiche saltando e spingendo i presenti, che venivano pressoché compressi contro il palco.
Quasi due ore di questa situazione, musicisti madidi di sudore, gocciolanti, come spesso si conviene in ambienti Rock davvero tosti, energia scaricata sugli strumenti e sulla voce… due ore di puro stordimento sonoro e perdizione sensoriale incredibili…
Chi ama il Rock è stato ben servito, insomma.
Personalmente trovo encomiabile che una formazione di questo tipo proponga questo loro tipo di Rock in lingua italiana, fin dal 1990, quando hanno iniziato i primi passi e continuato per almeno diciannove album, più singoli vari e video, tra cui il più recente “Complimenti per la Festa”, fornitissimi elenchi di produzioni varie, che si si possono trovare sempre sul loro sito con una preziosissima biografia e fare ancora, sempre, “sold out”, ovunque si presentino.IMG_7597+ scaletta

 

Per la cronaca, in conclusione, ecco la scaletta proposta in questa serata al MA di Catania:
La Città Dormitorio / 3 Di 3 / Formidabile / Fecondità / Overflash / Cenere / Niente di Nuovo / Leda / Ape Regina / L’Esangue Deborah / Come Stavamo Ieri / Sulla Strada dei Ricordi / Retrattile / Ti Giro Intorno /
E non cessa di Girare / Il Vile
Tre bis:
La Mia Promessa / Lunga Attesa e Ineluttable.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *