Marcus Miller, con Enzo Avitabile, il 20 Aprile a Catania per l’ultima data Italiana

L’ultima tappa del suo tour Italiano Marcus Miller sarà il 20 Aprile al teatro Meropolitan di Catania, emozioni e groove per una notte all’insegna dell Jazz accompagnato da Enzo Avitabile, genio della world music.

1280px-Marcus_Miller_Ancienne_2007

Preparatevi a rimanere estasiati dalle note di Marcus Miller, definirlo solo bassista sarebbe riduttivo: il multistrumentista, arrangiatore e produttore di  fama internazionale che ha saputo tessere la sua carriera tra i ritmi soul,jazz,blues e funky, il 20 Aprile approda a Catania per regalarci un concerto magico, dove si alterneranno brani dal suo ultimo lavoro Afrodeezia ai  grandi classici.

Grazie all’influenza del padre  e alla sua infinita curiosità musicale., sin da bambino  inizia a suonare diversi strumenti, partendo dal pianoforte per arrivare a diplomarsi in clarinetto; si avvicina solo dopo al basso ma ne rimane estasiato a tal punto da perfezionare una tecnica di Slap (letteralmente percussione delle corde con il pollice) che lo ha reso famoso e  inconfondibile anche ai meno esperti.

 Brilla anche come compositore: ha regalato infatti a Miles Davis una perla che conserviamo stretta, l’album Tutu, scritto da Miller a soli 25 anni. Oltre a Miles ha accompagnato molti grandi artisti tra cui Herbie Hancock, Billy Idol,  Brian Ferry, Aretha Franklin e molti altri: una carriera da turnista da far impallidire chiunque, ha partecipato attivamente a più di 500 album di artisti diversi ed è anche vincitore di numerosi Grammy Awards e premi.

Tutta quest’esperienza l’ha portato più volte a canalizzare  negli album solisti una grande energia , vista la libertà infatti riesce a spaziare e sperimentare, e proprio di sperimentazione si può parlare riferendosi al suo ultimo lavoro “Afrodeezia” ispirato dai suoi viaggi in giro per l’America lungo quelle che fuorone le “vie degli schiavi”.

 Afrodeezia non è solo un album musicale ma un percorso in musica, nato dopo la proclamazione di Miller come Artista per la pace UNESCO nel 2013. Nasce così  un  viaggio sperimentale che attraverso la musica parla della storia, del retaggio africano, a cui lui è molto vicino: infatti  è anche portavoce del progetto “la via degli schiavi”.

 Musica che vuole dunque raccontare una storia, vuole tracciare le basi delle origini del Jazz dal passato, ricalcare quei passi percorsi dai piedi nudi dei suoi fratelli africani che nella disperazione trovavano una luce, celebrare le storie di quegli schiavi che portavano con loro quella musica che era l’unico appiglio e forza  per poi arrivare ai giorni nostri e fondersi con l’hip pop e l’r n b con le chitarre distorte che danno al lavoro più freschezza.

Ecco come Chuck D rapper e Lala Hathaway trovano spazio nello stesso album, insieme a numerosi altri musicisti Africani e Sud Americani.

Una notte per ripercorrere le origini della musica RnB, Soul e Hip Hop di oggi partendo dai percorsi che gli schiavi affrontavano, Miller stesso ha viaggiato in lungo e in largo per ricercare, scoprire, ascoltare quei suoni e quelle voci impresse nei territori , album registrato tra New Orleans, Rio de Janeiro, Parigi e Marcco, ogni brano ha una sua ragione d’esistere e come dice lo stesso Miller, “non voglio raccontare le tragedie che questi uomini vivevano ma voglio invece dimostrare come la musica possa salvare l’anima, possa essere forza in un momento di terrore”. E continua: “ Grazie al jazz delle origini e al soul si sono salvate storie che altrimenti sarebbe andate perse.”

La collaborazione con artisti dei Caraibi, Sud Americani e Africani nasce proprio per tributare i suoi antenati che diventarono Americani-Africani e per testimoniare il suo viaggio attraverso quei luoghi.

Pregno di collaborazioni con molti grandi artisti Afrodezia è uno scrigno che va aperto gradualmente, assecondando i suoi ritmi sincopati e gioiosi, che toccano le corde del cuore, merito anche di strumenti tradizionali africani incastonati abilmente tra le perfette linee di basso di Miller.

Per questa sua ultima data Italiana a Catania, per la quale ringraziamo l’organizzazione di Showbiz Srl. sarà accompagnato da uno special guest Enzo Avitabile che renderà questo magico racconto musicato ancora più vivo per i fortunati che saranno presenti il 20 Aprile al Teatro Metropolitan di Catania.

Solo un artista del calibro di Enzo Avitabile che spazia tra la world music e il Jazz, ed egli stesso legato indissolubilmente all’Africa, poteva accompagnare Miller in questo suo percorso musicale. Avitabile incornicerà con il suo sax un concerto che si prospetta come un magico viaggio di riscoperta ed emozione.

Un appuntamento unico nel suo genere che non può essere perso, due artisti di grande fama faranno viaggiare il pubblico con la loro musica, attraverso luoghi e tempi così lontani ma molto attuali, quindi buon viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *