MA Musica Arte presenta Noam Vazana Trio

Viaggio magico e personale tra Israele e Europa . Il 20 marzo a Catania per il CJS e Catania Jazz, l’artista israeliana presenta il nuovo disco “Love Migration”

   

Noam Vazana, giovane cantante e polistrumentista israeliana trapiantata in Europa, per il Circuito Jazzistico Siciliano, la rete culturale che vede insieme l’associazione Catania Jazz di Catania, titolare dell’omonima stagione, l’associazione Musiche di Palermo, titolare con l’associazione Nomos del cartellone Nomos Jazz, l’associazione Musicarte di Caltanissetta, titolare del cartellone Nissa Jazz, e la cooperativa Arte E A Capo di Milazzo titolare del cartellone Milazzo Jazz, giovedì 20 marzo suonerà col suo trio al Ma Musica Arte di Catania per presentare il nuovo disco “Love Migration” da poco uscito.
Noam Vazana Trio. La formazione: Noam Vazana voce, piano, trombone; Felix Hildebrand basso e contrabbasso; Willem Van Der Krabben batteria. Classe 1982, nata in Israele, musicista ed attrice di oggettiva presenza, Noam Vazana è conosciuta per la versatilità del suo talento che spazia dal canto di matrice classica fino al pop e al prediletto jazz. Un tipo di artista non comune perché costantemente alla ricerca di nuove strade che possano suggerirgli anche delle risposte personali. Una voce personale e riconoscibile, che canta di pace e tolleranza. I concerti di Noam Vazana lasciano il segno non solo per la sua abilità tecnica, ma soprattutto per il modo in cui lei cattura il pubblico con il suo suono unico, facendolo arrendere alla sua musica. Quattro i dischi all’attivo, il primo ep che porta il suo nome nel 2008, seguito dalla colonna sonora di “At the dream’s edge” del 2010, “Daily scketch” del 2011 che rappresenta il vero esordio discografico e l’ultimo “Love Migration” uscito a febbraio. Il disco è stato realizzato col metodo del crowd funding, e il video di “Waiting” testimonia la volontà dell’artista israeliana di voler ringraziare, uno ad uno gli 800 sostenitori e finanziatori che hanno creduto in lei. La musica di Noam Vazana si può considerare una sinfonia pop, lei scrive brani graffianti facendosi guidare dal pianoforte contaminando influenze classiche con assoli jazz di trombone. Questa combinazione unica, la sua personalità ammaliante e l’atmosfera intima che riesce a creare sul palcoscenico la rendono una performer che lascia il segno. “Love Migration” è un viaggio magico e personale che può riportare alla mente “Blue” di Joni Mitchell. In quest’album, Noam Vazana descrive con sincerità la sua esperienza di migrante in Europa (vive tra Germania e Olanda) come se portasse avanti una relazione a distanza. Con semplicità sofisticata guida l’ascoltatore a identificarsi con la sua ricerca di un sentirsi a casa.
Per salvare Catania Jazz. Per scongiurare la chiusura dell’attività concertistica dell’associazione, in attività continuativa dal 1983, causa il blocco dei contributi pubblici regionali (ultimo contributo erogato quello del 2011), Catania Jazz chiede ai suoi abbonati di sottoscrivere con 6 mesi di anticipo e senza un programma conosciuto l’abbonamento alla stagione 2014/15: «Premieremo la fiducia e la fedeltà – spiega il direttore artistico Pompeo Benincasa -, chi si abbona oggi pagherà soltanto € 80,00 per 12 concerti, sempre divisi in due stagioni, una al Ma Musica Arte e l’altra in un teatro da definire. Premieremo, inoltre, la fedeltà degli abbonati anche con l’ingresso gratuito ad un concerto che si terrà a Catania nell’estate 2014».

Spettacolo in sostituzione. Essendo saltato il tour di Nasheet Waits (che era in calendario dal 6 al 9 maggio), il Circuito Jazzistico Siciliano propone in alternativa la Victor Wooten Band. La band del bassista americano suonerà il 9 maggio al Teatro Abc di Catania per Catania Jazz e il 10 maggio al Golden di Palermo per Nomos Jazz. La data al Teatro Trifiletti di Milazzo sarà sostituita dal concerto di Magoni e Spinetti in calendario il 17 aprile. In merito alla data di Caltanissetta, il Circuito Jazzistico Siciliano si riserva di comunicare al più presto l’evento in sostituzione.

Prosegue la campagna “Per salvare Catania Jazz”, abbonamenti 2014-2015
anticipati per “sopravvivere” al blocco dei contributi regionali
Tra aprile e maggio Magoni e Spinetti a Milazzo e Victor Wooten Band a Palermo e Catania, sostituiranno il tour cancellato di Nasheet Waits; da definire la data di Caltanissetta

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *