E.M. Catania, ottava giornata di campionato contro Cisano Bergamasco

Per i rossazzurri di Elios Messaggerie Catania l’ottava giornata di ritorno del Campionato di Serie A2 Credem Banca 18/19, prevede un anticipo

1_ctsieco

Per i rossazzurri di Elios Messaggerie Catania l’ottava giornata di ritorno del Campionato di Serie A2 Credem Banca 18/19, prevede un anticipo, quello di domani, sabato 23 febbraio, quando tra le mura del Palazzetto Pozzoni, casa di Tipiesse Cisano Bergamasco, risuonerà il fischio d’inizio.

Se la classifica parla di un percorso completamente diverso, quello fatto dalle due squadre dall’inizio del Campionato, 30 i punti per i rossazzurri contro i 13 dei bergamaschi, che valgono rispettivamente l’ottavo e il tredicesimo posto nel girone blu, le ultime settimane stanno raccontando una storia diversa. Sono sette infatti le sconfitte consecutive per Elios Messaggerie, che non ha ancora ritrovato Cesare Gradi, nonostante il recupero quasi totale di Federico Mazza, ormai regolarmente a disposizione di coach Mauro Puleo. L’allenatore della Pallavolo Cisano, coach Zanchi, potrà invece contare su tutta la sua formazione trascinata dal nuovo arrivo, lo schiacciatore montenegrino Djukic.

I rossazzurri dunque in queste ultime ore stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli in vista del match di domani, come racconta coach Puleo: “Ci stiamo allenando con impegno, sapendo che adesso per noi sono tutte finali, dobbiamo cercare di ritrovare la vittoria prima possibile. La matematica non ci condanna e possiamo ancora raggiungere la quarta posizione che, attualmente, dista da noi solo sette punti”. Un percorso ad ostacoli, ma non impossibili da affrontare, con scontri diretti, alcuni dei quali si terranno nelle prossime settimane proprio al PalaCatania, a cominciare da Videx Grottazzolina, attesa a Catania per domenica prossima 3 marzo, attualmente in classifica subito sopra Elios Messaggerie Catania.

La classifica continua a rimanere ancora molto corta. Fatta eccezione infatti per le prime due posizioni, con Piacenza (52) e Bergamo (48), dalla terza fino alla nona la differenza tra la squadre non è incolmabile, a cominciare da Ortona al terzo posto (39), passando per Castellana Grotte (quarto posto – 37), Cantù (quinto posto- 35), Gioia del Colle ( sesto posto – 35), Grottazzolina (settimo posto – 33), Elios Messaggerie ( ottavo posto – 30), Club Italia (nono posto – 29).

Sul fronte giocatori il match di domani vedrà segnare alcuni record personali e di stagione. Sono 16 i punti che mancano a Dusan Bonacic per raggiungere quota 900 nella sua carriera, cosa non impossibile se il braccio del cileno funzionerà a dovere. Al palleggiatore, Juan Ignacio Finoli, ne mancano invece 4 per raggiungere quota 200. Ne serve invece solamente uno a Federico Mazza, per passare da 99 a 100 punti in carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *