L’Item Nuoto Catania vola ai play off con il Trieste

L’Archigen Acicastello chiude in bellezza.

L’Item Nuoto Catania saluta la stagione regolare con una vittoria senza patemi e a doppia cifra, surclassando alla piscina “Francesco Scuderi” il Latina con il punteggio di 23-7 e concludendo il campionato al quarto posto con 46 punti. La formazione di mister Peppe Dato vola così a vele spiegate, grazie alla quindicesima vittoria stagionale, verso i play off promozione, dove affronterà già mercoledì pomeriggio in gara 1 al Polo Natatorio Bianchi la Pallanuoto Trieste di mister Stefano Piccardo, capolista e assoluta protagonista del girone nord, formazione affrontata dai rossazzurri in occasione del common training di tre giorni svoltosi alla piscina “Scuderi” ad inizio anno.

La partita con il Latina scorre via agevolmente e l’Item, priva del capitano Cristiano Torrisi, compie il primo scatto già nel primo parziale con cinque reti consecutive di Casasola (doppietta), Kacar, Giorgio Torrisi e Privitera (dai cinque metri). Il secondo tempo è sempre di marca rossazzurra con l’Item che dilaga mostrando un’eccellente condizione atletica, nonostante la dura preparazione in vista dei play off, e raggiungendo il parziale di 10-2 a metà gara con Sparacino, Riccioli, Kacar e Marco Spampinato. L’Item gioca sul velluto nei restanti due parziali mandando a segno tutte le bocche da fuoco e regalando all’esordiente Samuele Russo, classe ’99, la gioia del primo gol in A2.

Abbiamo fatto una partita al di sopra delle aspettative e abbiamo avuto modo anche di far esordire un classe ’99 come Samuele Russo – dichiara mister Peppe Dato, che rivolge subito il pensiero alla sfida play off –. Il Trieste è la classica squadra di mister Piccardo, il punto di forza è senz’altro lo straniero ed in generale li conosciamo per esserci allenati insieme per tre giorni nel mese di gennaio. Ciò che è certo è che non si vincono per caso tante partite come ha fatto la squadra alabardata nel girone settentrionale. Dobbiamo pensare che ci sono tre partite da giocare e bisogna cercare di sbagliare il meno possibile in ogni match”.

L’Archigen Acicastello piazza la tredicesima vittoria in campionato coronando la straordinaria cavalcata stagionale con il successo esterno per 11-8 alla piscina “Cappuccini” di Messina nel derby con il Cus. 39 punti complessivi, 13 vittorie in 18 partite, numeri che esaltano il cammino della giovanissima formazione etnea, dalla più bassa età media della categoria intorno ai 18 anni, ottimamente condotta e guidata ad un prestigioso terzo posto a ridosso dei play off dal tecnico Salvo Cacia.

Alla “Cappuccini” l’Archigen porta a casa i tre punti grazie ad un ultimo parziale davvero perfetto. Con una rete da recuperare e sotto nel punteggio per 7-6, i castellesi ribaltano il risultato con il poker di uno scatenato Calarco e la rete di Piazza annullando in difesa i tentativi dei cugini messinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *