l’Item Nuoto alla “Scuderi” e l’ASD Acicastello in trasferta

L’Item Nuoto Catania  ritorna a giocare in casa alla “Scuderi” contro  la Tgroup Arechi Salerno, mentre L’Asd Acicastello sarà di scena alla piscina comunale di Cosenza.

Dopo due trasferte consecutive, entrambe dall’esito positivo, l’Item Nuoto Catania ritorna a giocare in casa alla piscina “Francesco Scuderi” nella tredicesima giornata, seconda del girone di ritorno del campionato di serie A2 maschile. Tre vittorie di fila alle spalle contro Muri Antichi, Latina e Promogest e una gran voglia di cavalcare l’onda di un periodo estremamente positivo per la formazione rossazzurra di mister Dato, che sabato pomeriggio alle ore 17 cercherà il poker contro la Tgroup Arechi Salerno.

Travolta a Quartu S.Elena la Promogest con il risultato di 15-7 grazie ad una prestazione impeccabile, l’Item Nuoto Catania avrà un motivo in più per presentarsi in vasca con la massima determinazione e grinta riscattando il passaggio a vuoto della gara d’andata che costò ai rossazzurri la prima sconfitta in stagione alla “Vitale” di Salerno. In un buon momento di forma la squadra salernitana dell’Arechi guidata da mister Citro, reduce da due vittorie contro Promogest in casa (13-8) e Bologna in trasferta (10-9) e dall’immeritata sconfitta casalinga nell’ultimo turno contro la capolista Ortigia (10-11).

Organico al completo per l’Item Nuoto Catania, dirigeranno l’incontro gli arbitri Boccia e Luciani.

All’andata abbiamo disputato forse la peggiore partita della stagione e domani abbiamo l’occasione per dimostrare che è stata solo una brutta parentesi – afferma alla vigilia mister Peppe Dato –. L’Arechi è una delle quattro squadre che nel girone d’andata ci ha sconfitto per cui dovremo sicuramente fare di meglio per vincere e riscattare la partita di Salerno. Stiamo crescendo sia dal punto di vista del gioco che fisicamente e sul piano dell’intensità. Il nostro obiettivo è quello di consolidare sempre più il quarto posto ed arrivare alla partita con il TeLiMar a pari punti. Pensiamo partita dopo partita ed innanzitutto vogliamo vincere contro l’Arechi, una matricola che ha dimostrato di poter mettere in difficoltà chiunque vincendo tra l’altro a Bologna e facendo soffrire l’Ortigia”.

Dobbiamo assolutamente riscattare la sconfitta del girone d’andata e continuare a fare bene – dichiara l’attaccante Alessio Privitera – Abbiamo voglia di dimostrare che quello di Salerno è stato solo uno scivolone e sono sicuro che entrando in acqua con la mentalità giusta riusciremo ad ottenere il massimo risultato. Siamo carichi, a Cagliari abbiamo giocato una partita quasi perfetta e anche sotto l’aspetto fisico abbiamo dimostrato di stare bene. Entriamo in un momento importante della stagione e conquistare i tre punti con l’Arechi sarebbe fondamentale anche per staccare le inseguitrici e rimanere nelle prime quattro posizioni della classifica in piena zona playoff”.

Doppio impegno nel weekend per le formazioni under 13 dell’Item Nuoto Catania. La squadra A affronterà domenica 1 marzo alle ore 11 alla piscina “Francesco Scuderi” la Famila Muri Antichi mentre la squadra B sarà impegnata a Siracusa alla piscina “Paolo Caldarella” alle ore 12 contro il Circolo Canottieri 7 Scogli.

Trasferta calabra per l’Asd Acicastello nel campionato di serie B maschile. Nell’ottava giornata d’andata la squadra di mister Cacia sarà di scena alla piscina Comunale di Cosenza (ore 13.30, arbitro Frauenfelder) con l’obiettivo di migliorare ancora la serie di tre vittorie consecutive, l’ultima sette giorni fa in casa con la Rari Nantes Napoli per 11-10, ottenendo il secondo successo stagionale in trasferta e confermandosi tra le protagoniste del girone 4.

“Sarebbe bello continuare la striscia positiva – afferma mister Salvo Cacia – con un altro successo che potrebbe lanciarci ancor più tra le prime posizioni. Dopo la trasferta di Cosenza avremo due partite di fila in casa ma molto delicate contro Cus Unime e Zurich per cui sarebbe molto importante conquistare punti preziosi per la classifica e per il morale. I ragazzi si sono allenati bene in settimana e sono pronti ad affrontare una piscina calda come quella di Cosenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *