L’Italia dirà sì al riconoscimento della Palestina

Palazzo Chigi: “Tale decisione è parte integrante dell’impegno del governo italiano volto a rilanciare il processo di pace con l’obiettivo di due Stati, quello israeliano e quello palestinese, che possano vivere fianco a fianco, in pace, sicurezza e mutuo riconoscimento”

ROMA –  A poche ore della votazione all’Onu, l’Italia prende posizione, infatti, voterà sì alla richiesta dei palestinesi di trasformarsi in  Stato “non membro” alle Nazioni Unite. In una nota di Palazzo Chigi si legge: “L’Italia ha deciso di dare il proprio sostegno alla risoluzione che attribuisce alla Palestina lo status di Stato non membro osservatore permanente all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, in occasione della votazione all’Assemblea generale delle Nazioni Unite che avrà luogo fra qualche ora”.

“Tale decisione – si spiega – è parte integrante dell’impegno del governo italiano volto a rilanciare il processo di pace con l’obiettivo di due Stati, quello israeliano e quello palestinese, che possano vivere fianco a fianco, in pace, sicurezza e mutuo riconoscimento. A questo fine, il governo si è adoperato in favore della ripresa del dialogo e del negoziato, moltiplicando le occasioni di incontro con le parti coinvolte nel conflitto medio-orientale, in particolare da parte del presidente del Consiglio, ricevendo conferma della loro volontà di riavviare il negoziato di pace e giungere all’obiettivo dei due Stati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *