Lions Day Awards 2014: esplosione di presenze al Teatro Ambasciatori per Lando Buzzanca

Il dottor Danieli, classe 1935, insignito del Premio Faro Biscari, in onore alla Sicilianità nel mondo

Lando Buzzanca, premiato con “Il Faro Biscari”, alla prestigiosa manifestazione del Lions Day Awards 2014, al Teatro Ambasciatori di Catania, non ha deluso gli spettatori, accorsi numerosi, tanto da registrare un vero pienone. Il patron della manifestazione, Enzo Stroscio, è stato supportato sul palco dalla critica d’arte Marilisa Spironello, dall’attore comico Aldo Messineo e da una madrina d’eccezione, l’attrice Alessandra Costanzo.

Ad aprire la serata dell’ottava edizione le note dell’HJO Jazz Orchestra, con due brani “A string of perals”, del 1941, di Jerry Gray, seguito “Chattanoga choo choo” di Glenn Miller del 1936. La presentazione è stata fatta dall’elegante Elena Di Blasi, delegata del governatore del Distretto Lions 108 YB-Sicilia per il concorso Giovane ambasciatore del XXI secolo, che ha spiegato gli scopi dell’associazionismo e il ruolo che svolge nella società. Subito dopo è iniziato lo spettacolo. Dopo i saluti di benvenuto e la presentazione della madrina, i musicisti hanno iniziato a suonare il Canto degli Italiani, o meglio l’Inno d’Italia, con una rivisitazione musicale del maestro Sebastiano Benvenuto Ramaci.

A movimentare la serata le incursioni di Aldo Messineo.

La prima a ricevere il Lions Day Awards e il Globus Magazine Prize per lo sport, la campionessa olimpionica, Maria Cocuzza, che ha ricevuto il premio dal cavalier Pietro Rossi, già premiato nell’edizione del 2010 del Lions Day Awards e dal direttore del Quotidiano di Sicilia, Carlo Alberto Tregua. Il secondo premiato con il Lions Day Award e il Globus Magazine Prize per Teatro, Televisione e Cinema è stato Mario Opinato. Una stagione ricca di lavoro per l’attore catanese, tanto che la platea ha potuto assistere in anteprima al trailer del film “2047 – Sight of death”, dove il nostro Mario ha interpretato il ruolo del caporale Jano. Premiato dalla professoressa Elena Di Blasi, delegata del governatore e dalla dottoressa Cristina Grasso Naddei, delegata del governatore per il comitato ‘incremento presenza femminile e partecipazione familiare’.

Ma a stupire tutti è stato il robot presentato dalla World Robotic Team, campioni del mondo della robotica dell’Istituto tecnico industriale Archimede di Catania. A ritirare il premio Lions Day Award i campioni del mondo per il 2013, i ragazzi Davide Anastasi, Salvatore Pagano, Marco Scirocco, accompagnati dal professore Domenico Ardito, responsabile del settore di robotica, docente di elettronica e dalla dirigente scolastica, professoressa Fortunata Daniela Vetri, premiati dal vice governatore e governatore eletto 2014-2015, ingegner Salvo Ingrassia, dal senior manager di Banca Mediolanum, Alessandro Palermo e dalla Global Family Banker, Gabriella Seminato, che hanno donato un libro alla preside e tre globi ai ragazzi.

Perché la Banca Mediolanum è sempre vicina alla tecnologia, che ci aiuta a facilitare la vita, infatti, è stato proiettato un video su una nuova app, made Mediolanum, per pagare i bollettini.

Per allietare la serata, dato che l’ospite d’onore è stato Lando Buzzanca, non poteva mancare uno sketch, orchestrato da Enzo Stroscio, Alessandra Costanzo e Aldo Messineo, sulle qualità terapeutiche della famosa acqua Pozzillo, bevuta a go-go dal Dottor Danieli, nel film “La prima notte del dottor Danieli”, di Giovanni Grimaldi, per risolvere i suoi ‘problemi’ legati alla mancata consumazione del matrimonio. Ed è stato proiettato un video dell’epoca. Poi, ancora musica con due interlude di due classici del Jazz: “Fever” e “More”.

Eleonora Bordonaro, talento compositivo nel linguaggio del mondo e voce struggente del folk-jazz siculo-nazionale, ha incantato la platea con i suoi due brani musicali “Rosa Canta&Cunta”, tratto dall’album “La custodia del fuoco” e La Femmisca/Aja Mola, un canto tradizionale delle donne dei marinai di Trapani e da contraltare un canto dei pescatori, nel quale la voce del rais faceva eco al coro di coloro che tiravano le reti a bordo delle muciare. Premiata dal professore Pietro Pavone, direttore dell’Orto Botanico di Catania e direttore del dipartimento di scienze biologiche, geologiche e ambientali dell’Università di Catania con il Globus Magazine Prize, mentre l’avvocato Melita Pucci, delegata del governatore  per il service nazionale ‘Abusi sui minori, una mano per prevenire e aiutare attraverso l’informazione e la sensibilizzazione’ la targa Lions Day Award.

Ego & The Bang, Double Damage, Bidiel, con i testi di Mattia Madonia, reduce dal suo romanzo di esordio “Che vuoi che sia” e gli artisti di Sanremo doc: uno spazio è stato dedicato a questi artisti siciliani di spessore, che cercano di portare luce alla Trinacria.

La premiazione è continuata con il riconoscimento all’Esaf- Protezione civile di S. Agata Li Battiati, ente per la salvaguardia dell’Ambiente e foreste, con il Lions Day Awards. A salire sul palco, il presidente Esaf, Saro Sciuto, Domenico Finocchiaro, addetto stampa e p.r. E Cristina Sciuto, volontaria. Sono stati premiati dal dottor Domenico Bondì, private banker partner di Allianz Bank, che li ha omaggiati con un globo stilizzato, mentre il sindaco di S.Agati Li Battiati, avvocato Carmelo Galati con il past presidente del Consiglio dei Governatori Multidistretto 108 Yb, avvocato Salvo Giacona li hanno premiati con la targa.

Questa  kermesse ricca di sorprese e grande solidarietà sociale è stata organizzata dal Lions Club Faro Biscari e dalla Sinuhe Third… very events, momento clou della serata l’operato del Lions Club International, che con operosità porta avanti numerose attività sociali e di solidarietà e le campagne promosse e sostenute, durante l’anno in corso, dal “Lions Club Faro Biscari” sul suo territorio di riferimento: “Sport e legalità”, con l’assegnazione di una borsa di studio; il sostegno alla “Corri Catania”, con la donazione delle magliette dedicate alla manifestazione; la realizzazione dei calendari “Poster per la Pace”, per sostenere la “Piccola Orchestra” di Suor Lucia; e lo Screening gratuito di otorinolaringoiatria e di oculistica, offerto dai soci del club alla cittadinanza catanese durante il 2014. A illustrare tutto ciò il presidente del club Catania Faro Biscari, dottor Pino Bellofiore, accompagnato dal dottor Alberto Rovelli, past presidente Faro Biscari, il dottor Ermanno Bocchini, direttore internazionale 2007-2009 e rappresentante del Lions international presso il Consiglio d’Europa e il professore avvocato Gianfranco Amenta, governatore del Distretto Sicilia 108 YB.

Dopo il momento di solidarietà sociale…il momento tanto atteso… la premiazione Faro Biscari di Lando Buzzanca. Il grande attore, mattatore del palcoscenico, che ha suscitato l’ilarità generale con le sue battute piene di humor, è stato premiato dal governatore del distretto Lions 108 Yb Gianfranco Amenta e dal presidente del club Catania Faro Biscari, Pino Bellofiore, ma il colpo di scena si è avuto con Lady Sicilia ’75, Silvana Candrilli Giusto, che ha dato il premio a Lando così come fece lui a Taormina tanti anni or sono.

Ultima premiazione per la splendida orchestra HJO Jazz Orchestra, insignita dalla professoressa Antonella Mandalà, capo delegazione Catania del Fai, già premiata nell’edizione del 2009 Lions Day Awards, che ha consegnato la targa Lions Day Award, invece, lo psicoterapeuta dottor Salvo Noè ha conferito il Globo.

Sulle note dell’orchestra… cala il sipario sull’ottava edizione del Lions Day Awards 2014. 

Un pensiero su “Lions Day Awards 2014: esplosione di presenze al Teatro Ambasciatori per Lando Buzzanca

  1. ECCCCEZZZZIOALE UNA BELLISSIMA MANIFESTAZIONE –
    UNA ORCHESTRA da PREMIO …….. Veramente BRAVI –
    A ENZO STROSCIO un ENCOMIO SOLENNE da noi tutti della ESAF

    mimmo Finocchiaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *