Lions Club Catania Faro Biscari. Progetto GLOBESITY: Alimentazione e Salute per le mamme di Librino

Globesity: Progetto pilota di prevenzione primaria – Le Mamme di Librino verso la cucina didattica dell’ASP CT. Promozione alla Salute che guarda a EXPO 2015 che segna l’apertura ufficiale dell’anno sociale del Lions Club Catania ‘Faro Biscari’. Firmato inoltre il protocollo per “Balouo Salo”, progetto internazionale adottato dal ‘Faro Biscari’.

Il tema di studio Nazionale 2014-2015 dei Lions è “Nutrire il pianeta, Energia per la vita. Qualità, sicurezza, educazione alimentare e adozione di stili di vita salutari”.
Il
Lions Club Catania Faro Biscari, rappresentato dal suo presidente Col. med. (r) dott. Vincenzo Stroscio, è sensibile alle tematiche inerenti alla salute sia delle persone che dell’ambiente, quindi, inaugura l’anno sociale con il tema della Globesity.

Un progetto pilota coordinato dal Servizio 2 Promozione Salute dell’Assessorato Regione Sicilia e svolto dal SIAN dell’Asp di Catania (Servizio d’Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) e dalla Fondazione Food Education Italy.
Il progetto ha come finalità il miglioramento dello stato di salute attraverso la promozione del movimento e di adeguate abitudini alimentari, rivolto a mamme che vivono in zone disagiate della città. 
L’Azienda Sanitaria di Catania arruolerà un gruppo di 60 soggetti di sesso femminile, di età compresa tra 18 e 40 anni, con figli di età  tra i 3 e i 10 anni, residenti in area metropolitana disagiata del Comune di Catania.
Il fine ultimo è quello di migliorare lo stato di salute con sane abitudini alimentari e, realizzare un percorso operativo pratico-esperienziale, condiviso e efficace, da offrire alle mamme, con il risultato di ricadute positive sul loro nucleo familiare. Inoltre, al 50% del campione sarà offerto un percorso motivazionale breve.

 Il Lions Club Catania Faro Biscari e il progetto “Globesity”

Relatori sono stati: il dott. Salvatore Requirez, Dirigente Servizio Promozione Salute della Regione, il dott. Francesco Leonardi, Vice Presidente della Fondazione Food  Education Italy e la dott.ssa Elena Alonzo, Direttore SIAN ASP di Catania. Presenti: il Governatore del Distretto, ing. Salvatore Ingrassia, il Past Presidente del Consiglio dei Governatori, avv. Salvatore Giacona, il Vice Governatore, dott. Francesco Freni Terranova, il dott. Vincenzo Spata II Vice Governatore Distrettuale, il Past Governatore, dott. Antonio Pogliese, lo staff del Governatore, i rappresentanti delle Circoscrizioni della provincia etnea, soci e invitati.

Dopo i messaggi augurali del Sindaco di Catania, avv. Enzo Bianco, del Past President avv. Silvio Cavallaro, del Past Governatore Sig. Francesco Salmè, del Console del Senegal avv. Franco Ruggeri, il Governatore Salvo Ingrassia, all’inizio della serata, ha consegnato al Presidente del Lions ‘Faro Biscari’, dott. Enzo Stroscio, un’alta onorificenza internazionale per il lodevole lavoro svolto a favore dell’associazione e per aver incrementato notevolmente il numero dei soci.

Riprendendo il Tema Internazionale il Presidente del Lions ha comunicato che, dal maggio ad ottobre del prossimo anno, all’Esposizione mondiale di Milano, vi saranno una serie di incontri e conferenze sulla nutrizione e sulla lotta all’obesità.

Il dott. Luigi Savarino, responsabile del Tema di Studio Nazionale, dopo l’indirizzo di saluto, ha ricordato come bene si integra il tema di studio nazionale dei Lions con il progetto “Globesity”, cioè  l’obesità nel mondo, che si cercherà di combattere con tutti i mezzi a disposizione.

Requirez ha esordito dicendo che i nostri figli stanno diventando obesi a causa del cibo disordinato, della malnutrizione e dello stile di vita non molto ortodosso: bisogna intervenire energicamente per evitare l’irreparabile. 
Leonardi, dal canto suo, ha definito l’obesità come la malattia del benessere, che sfocia spesso in disordini cardiovascolari, metabolici, diabete e tumori, tutti fattori a rischio mortalità. Oggi, in Italia, il 32% dei bambini è obeso. 
L’Alonzo ha evidenziato l’operatività dell’ASP, che va dalle ricerche alle indagini, dallo stile di vita ai fattori a rischio e le cause delle morti.
É necessario contrastare l’obesità con un cibo povero di grassi animali e ricco di proteine e vitamine. La relatrice ha quindi illustrato il progetto “
Alimentazione e salute per le mamme di Librino”, che verrà realizzato dall’ASP con la partecipazione del Lions ‘Faro Biscari’. Sessanta mamme di Librino frequenteranno le cucine didattiche dell’ASP per 120 ore complessive.
Dei tecnici spiegheranno loro quali sono i cibi da scegliere, la quantità, la cottura degli stessi, soffermandosi sulla bontà dei cibi mediterranei e su quelli spesso pubblicizzati alla Tv, che apportano grassi e malessere al nostro organismo. Dopo una presentazione in video del prof.
Giorgio Calabrese è seguito un interessante dibattito. 

Ha concluso il Governatore Ingrassia, che ha molto apprezzato l’argomento trattato con grande professionalità e in modo stimolante e ha augurato al club sempre maggiori successi. 
Nel corso dell’incontro è stato ammesso come nuovo socio l’avv. Federico Enrico Aquilotti.

 

 

Durante la serata il Past President, ing. Salvo Pulvirenti, ha illustrato un progetto internazionale adottato dal ‘Faro Biscari’, che prevede aiuti al territorio ed ai bambini poveri, affamati ed ammalati, ed ad una popolazione che non dovrà abbandonare le proprie abitazioni perché avranno da lavorare in casa propria. Un progetto di assistenza umanitaria, già consolidato con il past president dr. Giuseppe Bellofiore, con la costruzione di un ponte-diga ‘per la Vita’ a Balouo Salo, nel Senegal, dove il fiume Casamance non avendo un flusso forte di acqua dolce subisce la risalita delle acque salate del mare, bruciando con l’eccesso di sale le coltivazioni. Enzo Stroscio per il Club Lions e il Presidente della Fondazione onlus “Balouo Salo”, Raoul Vecchio, hanno firmato un protocollo di intesa per operare nel territorio africano. 

Numeroso il parterre. Per le autorità Lions l’ing. Francesco Pezzella, Segretario Distrettuale, il dott. Salvatore Mammana Presidente V Circoscrizione, il delegati del governatore, dr. Franco Cirillo, dr. Maurizio Gibilaro, dr. Francesco Bizzini, avv. Ninni Giannotta, dr. Pippo Spampinato, prof.ssa Elena Di Blasi, prof. Lina Severino, dott.ssa Cristina Grasso Naddei, dott. Pinella Attaguile, avv. Melita Pucci, P.I. Ciro Mosca Vicesegretario Distrettuale,  i presidenti di Zona prof. Gioachino  Ferro, dott. Alberto Rovelli (Zona 12 in Sede), dott. Antonino Garozzo, dott. Carmelo Giuffrida, prof. Vittorio Galvani e alti esponenti del board.

 Altre autorità: il dott. Arturo Bizzarro Console di Grecia, l’avv. Rosario D’Agata Assessore del Comune di Catania con delega all’Ecosistema Urbano, alla Mobilità, alla Trasparenza, alla Legalità e alla Valorizzazione di Librino, il prof. Francesco Raineri, Presidente dell’Accademia Italiana Cerimoniale, Immagine e Comunicazione.

Significativa ed interessata la rappresentanza medica: la dott.ssa Patrizia Sciavarello – Direttore Unità Operativa Complessa (UOC) Prevenzione Odontoiatriche e Sociali, il dott. Filippo Muscià – Direttore Distretto 1 ASP Enna, la dott.ssa Domenica Pulvirenti – Direttore SIAV ASP CT, la dott.ssa Maristella Fardella – Coordinatore Piani Prevenzione e Nutrizione ASP CT, la dott.ssa Carmela Scavo – Dirigente Servizio Epidemiologia ASP CT, il dott. Angelo Alaimo – responsabile reparto Hospice – Cure palliative Arnas Garibaldi Catania, dott. Teo Raciti, Reumatologo Ass. Medici di Famiglia, la dott.ssa Claudia Pricoco e la dott.ssa Linda Musumeci (AIDM), il dott. Domenico Barbagallo ex ASP CT, il dott. Agostino Matranga per Janssen Famaceutici.

Presente la carta stampata: il dott. Antonino Di Paola e Angelo Torrisi giornalisti del Quotidiano “La Sicilia” e ospiti della rivista Globus Magazine, Pina Profeta e lo staff di Antenna UNO TV.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *