Lions Club Catania Faro Biscari: La Sicilia e il rischio sismico

Lions Club Catania Faro Biscari: La Sicilia e il rischio sismico. 
Consegnata alla Regione la bozza del Disegno di Legge per la prevenzione degli edifici nelle zone a rischio sismico.  

Un interessante meeting sul rischio sismico in Sicilia – Dal “fatalismo” alla consapevolezza del rischio: il bisogno di prevenzione - è stato organizzato, nei locali dell’Hotel Nettuno, dal Lions Club Catania Faro Biscari al quale hanno preso parte eminenti studiosi e tecnici del problema.

Il Presidente del Club catanese, dott. Alberto Rovelli, dopo aver porto un cordiale saluto alle numerose autorità lionistiche, soci ed invitati, ha presentato i relatori: la prof. Elena Di Blasi, Associata di Geografia Politica ed Economica, Università di Messina, l’ing. Pierluigi Bella, Coordinatore Comitato Lions per la Cultura della prevenzione: il rischio sismico in Sicilia, l’ing. Salvatore Ingrassia, vice Governatore del Distretto e il prof. Mauro Dolce, Direttore Generale del Dipartimento Protezione Civile e ordinario di Tecnica delle Costruzioni all’ateneo partenopeo “Federico II”.

Il prof. Dolce, entrando in argomento, ha sostenuto che per la triste esperienza fatta dalla nostra gente in tema di sisma, è assolutamente indispensabile promuovere una cultura della prevenzione.

La prof. Di Blasi ha fatto un interessante excursus sui terremoti che si sono avuti negli ultimi secoli in Sicilia, soffermandosi in particolare sul terremoto del 1693 che investì tutta la Sicilia orientale e che solo a Catania causò 16 mila morti, nonché quello del dicembre 1908 di Messina, in cui una scossa sismica catastrofica, accompagnata da un devastante maremoto, rase al suolo Messina e Reggio, facendo 80 mila vittime soltanto a Messina su una popolazione di 140 mila abitanti. “È vero – a detto - che i terremoti non possono essere previsti, ma è altrettanto vero che manca in noi la cultura della prevenzione”.

L’ing. Bella ha affermato che il tema sul rischio sismico è stato oggetto di convegni e studi in tutti i club siciliani, e che per creare una cultura della prevenzione è necessaria una costante informazione, considerato che questi fenomeni sono imprevedibili e il rischio sismico nella Sicilia orientale è  molto alto.

Per l’ing. Ingrassia l’unica possibilità per difendersi dai terremoti è la costruzione di edifici antisismici e apportare sostanziali potenziamenti alle vecchie costruzioni. L’oratore ha fatto presente che dal gennaio ad ottobre dello scorso anno in Sicilia ci sono stati bel 362 eventi sismici con punte massime a giugno (47) e a luglio (44) con magnitudo da 2 a 4,9.

Ingrassia ha dichiarato che tutte le associazioni che operano a Catania hanno recentemente consegnato un disegno di legge ai deputati regionali sul rischio sismico e sulle sovvenzioni chela Regione dovrebbe erogare per rendere gli edifici della zone a rischio antisismici.

Il prof. Dolce ha affermato che “negli ultimi 40 anni il costo dei terremoti in Italia è stato di 135 miliardi di euro. Non si può prevedere un sisma, ma si può prevedere dove può avvenire, anche perché l’Italia centro meridionale e le Venezie sono zone ad alto rischio sismico. È necessario intervenire sugli edifici costruiti anteriormente al 1982 che sono più a rischio di vulnerabilità, rafforzandone le strutture e lo stesso lavoro è necessario farlo negli uffici pubblici e nel patrimonio artistico di cui la Sicilia è ricca”.

Dopo il saluto del Presidente di zona prof. Alfio Forzese, ha concluso il Past Presidente del Consiglio dei Governatori avv. Salvatore Giacona il quale si è detto soddisfatto della tematica discussa ed ha auspicato  una più incisiva campagna di sensibilizzazione della popolazione sulla cultura della prevenzione.

A conclusione della serata è stato consegnato all’ing. Guido Cosentino per meriti speciali il Premio Membership Key  inviato al club dal Presidente Internazionale.

Note: La manifestazione segue agli interessanti eventi organizzati nell’ambito della Cultura Antisismica in Sicilia, promosso dal Distretto 108 Yb Sicilia, con l’obiettivo di favorire l’informazione e la formazione utile alla promozione della cultura sulla prevenzione sismica del territorio siciliano, notoriamente ad elevato rischio sismico, sensibilizzando tutti gli Enti interessati a divulgare ed aggiornare i piani di protezione civile e tutte le emergenze connesse sulla conoscenza delle calamità naturali.      

  THE INTERNATIONAL ASSOCIATION OF LIONS CLUBS 
Service Lions Distrettuale 2012-2013:  
La cultura della prevenzione: il rischio sismico in Sicilia

LIONS CLUB CATANIA FARO BISCARI 
Distretto 108 Yb – IV Circoscrizione – Zona 12 
Anno Sociale 2012 – 2013 
Presidente Dott. Alberto Rovelli 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *