Lions Club Catania Faro Biscari, FEI e SIAN: Fase operativa per il progetto Globesity

Prendono avvio martedì 12 gennaio alle ore 9.00 presso la cucina didattica dell’ASP di Catania sita in Via Santo Bambino gli incontri sulla promozione della sana alimentazione e dell’attività fisica  dedicati alle mamme di Librino, nel contesto del Progetto Globesity –  Mamme in cucina. Mangiare con gusto e muoversi in salute, avviato con il Convegno svolto a Librino il 26 ottobre 2015.

Il Progetto, rivolto alle mamme e ai bambini residenti nel quartiere di Librino, viene realizzato dalla FEI (Fondazione Italiana per l’Educazione Alimentare) e dal SIAN dell’ASP di Catania, quale progetto pilota, patrocinato dall’Assessorato Regionale alla Sanità e dal CEFPAS.

La Rete Progettuale è composta da numerosi partners: l’Associazione Amici del Cuore, l’ASPIC (Associazione Italiana Counseling e Cultura), l’Associazione Talità Kum, il CSI (Centro Sportivo Italiano), il Club Service Lions Catania Faro Biscari, Globus Magazine Network, l’Istituto Comprensivo Campanella Sturzo, l’Istituto Omnicomprensivo “Pestalozzi”, l’Azienda Janssen.

Al momento sono coinvolte nel progetto 51 mamme e 61 bambini, con età compresa tra i 6 e i 10 anni. 

«Il Progetto – spiega la dr.ssa Elena Alonzo, direttore del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asp Catania – rappresenta un percorso formativo teorico-pratico di promozione di stili di vita salutari (alimentazione e movimento) che coinvolge giovani mamme, con figli in età compresa tra i 6 e gli 10 anni, residenti a Catania nel quartiere di Librino».

«Il percorso – specifica  il dr. Francesco Leonardi, Vice-Presidente FEI – finalizzato ad indurre durevoli modifiche salutari dello stile di vita delle donne e dei loro nuclei familiari, prevede il coinvolgimento di differenti attori, istituzionali e non, con la creazione di una rete operativa multi professionale».

«I risultati del Progetto – anticipa il dr. Salvatore Requirez, Dirigente del Servizio 2 DASOE – verranno successivamente divulgati a tutte le ASP della Sicilia quale proposta operativa per la promozione di stili di vita salutari».

Saranno realizzati quattro percorsi formativi pratico-esperienziali, ognuno della durata di 30 ore, strutturati in 10 incontri, da 3 ore cadauno;

I corsi verranno svolti tra l’Istituto Omnicomprensivo Pestalozzi, che metterà a disposizione sia la cucina didattica (per le mamme) che la palestra  (per i bambini), il Talità Kum che metterà a disposizione la propria struttura multifunzionale dedicata al quartiere e la Cucina Didattica dell’ASP.

Sulla base delle specifiche esigenze alle mamme coinvolte, verrà offerta, a partire da febbraio, la possibilità di integrare il corso pratico-esperienziale con un percorso motivazionale breve al cambiamento, che prevede 8 incontri per piccoli gruppi.

Inoltre, ove necessario, una decina di donne potranno usufruire di un massimo di 8 incontri di counseling individuale.

Grande attenzione sarà rivolta alla promozione dell’attività fisica; i bambini verranno infatti coinvolti in attività settimanali di gioco e movimento. Le mamme saranno accompagnate con cadenza bisettimanale dai punti di riferimento territoriale alla cucina didattica. L’impegno del service sarà curato dal Lions Club Catania Faro Biscari con la fattiva collaborazione dei mezzi di trasporto messi a disposizione dall’Istituto Medico Psico-Pedagogico “Lucia Mangano”, fondato nel 1962 dalla N.D. Antonietta Azzaro Labisi (già Centro Assistenziale dal 1954) e oggi retto dall’avv. Corrado Labisi.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *