“Liberi di scegliere”il libro che parla di legalità e riscatto

Nel corso della serata organizzata da Marco Bonardelli è intervenuto con gli autori Enrico Ricevuto mentre le letture sono state curate dall’attore Angelo Campolo

IMG_20200115_181405

 

Ieri sera, mercoledì 15 gennaio alle ore 18.00, alla Feltrinelli Point di Messina, nell’incontro “Liberi di scegliere”, organizzato e condotto da Marco Bonardelli, si è parlato di legalità e riscatto.

Il dott. Roberto Di Bella, Presidente del tribunale per i minorenni di Reggio Calabria dal 15 settembre 2011, autore del libro “Liberi di scegliere”, ha raccontato che durante il suo incarico, ha visto davvero tanti ragazzi sperare in un futuro diverso da quello riservato loro dalla vita. Spesso si è dovuto ricorrere, per tutelarli, alla scelta di allontanarli temporaneamente dal loro contesto familiare e territoriale, consentendo loro di provare nuovi spazi sociali, psicologici e affettivi con la sempre più spesso reale possibilità di rinascere.IMG_20200115_181747

Nel libro edito da Rizzoli e scritto con Monica Zapelli, co-sceneggiatrice del film di Giacomo Campiotti sull’operato del giudice, viene raccontata la battaglia condotta da un giudice minorile per rendere liberi i ragazzi della ‘ndrangheta con l’obiettivo di fornire loro strumenti formativi e culturali e per renderli finalmente ‘Liberi di scegliere’ il loro futuro.

Il libro cerca di spiegare a tutti i giovani che esiste l’opportunità di una crescita sociale e culturale possibilmente in luoghi lontani da quelli di provenienza anche per sfuggire agli effetti devastanti sia sociali che psicologici che il fenomeno ‘ndrangheta provoca indirettamente nelle loro vite. Nel corso della serata è intervenuto con gli autori Enrico Ricevuto mentre le letture sono state curate dall’attore Angelo Campolo.IMG_5053-e1579039340336

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *