L’Europa sta cambiando, il clima ne è la causa principale

Il cambiamento climatico sta modificando l’Europa ed il suo ambiente procurando disastri quasi “irreparabili”.

Central_Switzerland

In questi anni il clima globale ha subito dei drastici mutamenti e delle trasformazioni: ad esempio, la crosta ghiacciata della Groenlandia, i ghiacciai nel Mare Artico e altri luoghi, stanno cambiando la loro natura e si stanno sciogliendo.

Invece, le zone più aride, dove la siccità è protagonista, stanno subendo dei cambiamenti che aggravano la loro situazione, portando più ondate di calore.

Ecco che la maggior parte delle regioni europee, specialmente l’Europa meridionale e sudorientale, sono colpite da altri fattori, come gli effetti del riscaldamento globale. Questi cambiamenti climatici sono portatori di problemi di salute.

Non si sa di certo il motivo di questi cambiamenti climatici, ma gli eventi riguardanti questo settore, aumenteranno sempre di più, provocheranno disastri, distruzioni, difficoltà.

Jacqueline McGlade, direttore esecutivo dell’AEA ha dichiarato che: “Il cambiamento climatico è una realtà di dimensioni mondiali, e la portata e la velocità del cambiamento stanno diventando sempre più evidenti. Ciò significa che ogni componente del sistema economico, incluse le famiglie, deve adattarsi e ridurre le emissioni”.

Come già abbiamo esposto, i cambiamenti climatici, causano il grande freddo e la siccità. I motivi che potrebbero produrre questi mutamenti riguardano essenzialmente: aumenti di ondate di calore, diminuzioni di piogge, perdita della biodiversità e l’aumento di incendi boschivi.

Bisogna sperare che la situazione climatica non cambi così drasticamente; che i ghiacciai non si sciolgano del tutto e che la siccità non distrugga le zone soggette al caldo.

I mari, anche, stanno subendo cambiamenti. Infatti, nelle acque profonde dei mari più freddi, è possibile trovare delle specie nuove e del tutto diverse, che però riescono ad adattarsi al freddo o al caldo.

Riusciremo a “sopravvivere” a questi cambiamenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *