“Le Vie Storiche di Sicilia da Cefalù a Taormina”, importante iniziativa alla riscoperta della natura

Lunedì 24 agosto, nella sede del Parco dell’Etna, gli ultramaratoneti. Elena Cifali e Vincenzo Ferro presenteranno “Le Vie Storiche di Sicilia da Cefalù a Taormina”. Cinque tappe a piedi per oltre 200  km. attraverso le Regie Trazzere.

Lunedì 24 agosto 2015, alle 10,30, nella sede del Parco dell’Etna, l’ex Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi (via del Convento 45), sarà presentata l’iniziativaLe Vie Storiche di Sicilia da Cefalù a Taormina”, in programma dal 26 al 30 agosto, promossa e organizzata dagli ultramaratoneti Elena Cifali e Vincenzo Ferro dell’associazione “Lalinearetta”, in collaborazione con il Parco dell’Etna e i comuni di Cefalù, Nicolosi e Taormina.

Dopo i saluti del sindaco di Nicolosi Nino Borzì e l’introduzione della presidente del Parco dell’Etna Marisa Mazzaglia, interverranno Filippo Grasso, esperto del turismo del sindaco di Messina; Salvo Caffo, vulcanologo del Parco dell’Etna; Lisa Bachis, consulente storico; Daniele Mannino, presidente della Onlus Ibiscus di Catania, Lega per la ricerca e il trattamento dei tumori infantili; Giuseppe Lentini, presidente della Onlus ASLTI (Associazione siciliana Lotta ai Tumori Infantili) Liberi di Crescere di Palermo; Gaetano Longhitano, presidente del CAI di Randazzo.

Elena Cifali e Enzo Ferro effettueranno un viaggio a piedi di oltre 200 km. in cinque tappe, ripercorrendo pezzi di storia attraverso le antiche Regie Trazzere di Sicilia. Il loro cammino inizierà il 26 agosto, alle 6 del mattino da Cefalù, con la prima tappa che si concluderà a Piano Battaglia (39 km.); il 27 proseguiranno da Piano Battaglia  a Sperlinga (49 km.), il 28 da Sperlinga a Troina (30 km.), il 29 da Troina a Randazzo (44 km.), infine il 30 agosto l’ultima tappa da Randazzo a Taormina (45 km.). Durante il viaggio, faranno sosta per la notte nei comuni di Petralia Sottana, Sperlinga,Troina e Randazzo.

Tanti i luoghi e i paesi che saranno attraversati durante i cinque giorni di cammino. Per Elena Cifali e Vincenzo Ferro sarà un lungo e suggestivo itinerario nel cuore della Sicilia, con l’obiettivo di promuoverne valorizzarne il patrimonio storico, artistico, culturale ed ambientale e in particolare gli itinerari naturalistici.

I due protagonisti saranno affiancati e godranno dell’esperienza dell’organizzazione di volontariato “Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia”, con sede a  Messina. Il loro impegno non sarà solamente sportivo: nell’ambito dell’iniziativa, Elena e Enzo sosterranno una raccolta fondi a favore della Lega Ibiscus Onlus di Catania e di ASLTI Liberi di Crescere di Palermo.

Elena Cifali, siracusana  e Vincenzo Ferro, catanese sono ultramaratoneti, ossia atleti che superano correndo – alcune volte alternando la corsa alla camminata veloce – la distanza classica della maratona (42,190 km). Hanno alle spalle numerosissime gare e competizioni nazionali, che li hanno visto correre per molte volte la 100 km del Passatore (da Firenze a Faenza) e altre distanze, fino ad arrivare ai 160 km consecutivi. Ultramaratoneta è anche colui che della corsa fa una filosofia di vita, dove il rispetto del proprio corpo e dell’ambiente che lo circonda rivestono importanza primaria. Entrambi corrono numerose maratone e ultramaratone nel corso dell’anno e questo li  distingue dai semplici maratoneti..

Nel 2014 Elena e Vincenzo, amici da molti anni e uniti dalla comune passione per lo sport e la corsa, hanno creato l’associazione “Lalinearetta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *