Le nuove frontiere della qualità: esperti a confronto al dipartimento di Economia e Impresa

 

Sarà il tema  delle nuove frontiere della qualità - project & risk management - al centro del convegno “Network for (smart) Quality”, che si terrà venerdì 16 novembre alle 9.30 nell’aula magna del dipartimento di Economia e Impresa (Palazzo delle Scienze) dell’Università di Catania

unict-universita-di-catania-1

L’incontro si inserisce tra le iniziative itineranti dell’Associazione italiana Cultura Qualità (Aicq), organizzate per la Settimana europea della Qualità 2018, e rientra nell’ambito dei  seminari della XIV Giornata della Qualità "Network for (smart) Quality", dedicata al tema: "Modelli organizzativi risk based, etica & compliance driver dell’innovazione e fondamenta delle nuove professioni, che si svolgeranno in videoconferenza tra le sedi di Palermo, Catania e Lugano. Il tema del project & risk management sarà analizzato all’interno del contesto normativo, analizzandone strumenti e opportunità; il convegno persegue l’obiettivo della diffusione di “strumenti della qualità” in “trasformazione” ripartendo dai giovani e dalle nuove professioni, investendo sulle competenze, innovando i modelli organizzativi.

Sul tema si alterneranno interventi tra addetti ai lavori del mondo imprenditoriale, delle professioni e dell’università dalle sedi di Lugano – Scuola universitaria professionale della Svizzera Italiana, di Catania, di Milano - Gruppo facile.it e dall'Università di Palermo.

Durante la sessione catanese dopo i saluti della direttrice del Dei Michela Cavallaro e del presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti di Catania Giorgio Sangiorgio, si alterneranno gli interventi coordinati dal chairman della sede, Benedetto Torrisi (docente di Statistica economica all’Università di Catania), Antonio Santonocito (Aicq), Marcello Murabito (Odcec Catania), Agata Matarazzo (docente di Scienze merceologiche all’Università di Catania), Sergio Saporito (responsabile Controllo della Qualità - Gruppo Arena Distribuzioni) e Renato Giunta (responsabile Controllo della Qualità - Istituto Zooprofilattico Sicilia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *