Le Cirque du Soleil e il buco di 1,5 milioni di euro a Expò

Costo dello spettacolo 8 milioni e mezzo, spettatori 220.000, incasso 7 milioni circa… se la matematica non è un’ opinione, il risultato è un milione e mezzo di costi non coperti

Il ‘meraviglioso’ Cirque du Soleil, apprezzatissimo nel mondo con i suoi fantasmagorici spettacoli, ha salutato l’Expo con un buco di circa un milione e 500 mila di debiti per costi non coperti.  Tre serate di esibizioni con la performance ‘AllaVita’ creata per l’Expò, nella cornice dell’Open Air Theatre con il coinvolgimento di oltre 50 artisti italiani e internazionali.

 Gli spettacoli hanno avuto un costo di circa 8 milioni e mezzo  di Euro, ma nelle serate c’è stato un incasso di soli 7 milioni di euro all’incirca, a fronte dei 220.000 spettatori.

Il Bureau National des Expositions, inoltre ha fatto un’eccezione perché si trattava di un circo internazionale, riconosciuto nel mondo per la loro bravura e i loro spettacoli. Ha concesso il pagamento di un ulteriore biglietto, oltre a quello per entrare all’Expò, per la visione dello spettacolo. 

Secondo quanto riportato dall‘Agenzia Agi, il commissario unico, Giuseppe Sala, ha ribadito  che ” Continueranno gli spettacoli  sia nell’Open Air Theatre che in altri padiglioni . Si avrà una notevole scelta tra concerti, show e dibattiti.  Ci saranno 2 – 3 eventi che si svolgeranno nel corso della settimana.”

Ma la società Expo 2015 non ha budget per altri spettacoli, dovranno quindi essere trovati sponsor, presso i padiglioni o, artisti disposti a esibirsi gratuitamente.

Intanto vediamo uno spezzone dello spettacolo:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *