“L’arte di essere artisti” a S.Teresa di Riva

È quella che si è provata ad esercitare venerdì 26 gennaio 2018, quando in una gremita Sala conferenze del Palazzo della Cultura in S.Teresa di Riva, si sono avvicendati scrittori, poeti, pittori, attori e musicisti3

Ciascuno ha raccontato il suo modo di essere artista e il valore del proprio progetto culturale, che diventa poi inevitabilmente percorso di vita. Cosi è per Alex Rizzo, brillante autore del racconto “DEI”, un’avventura piena di suspense, dal substrato filosofico che ha consentito ai relatori Melina Patanè ed Antonello Bruno di porre l’accento sull’antinomia bene-male e sul percorso di consapevolezza che l’individuo deve adempiere per accedere al Sé superiore. Di altra natura la raccolta “Storie fra le righe” dello stimato docente di lingua inglese Carmelo Trimarchi che ha raccolto in un breve volume le poesie di un’ intero arco di vita, dal 1966 ad oggi1

Una poetica stilisticamente semplice che tuttavia tocca un ampio ventaglio di emozioni e riflessioni sulle “storie minime”, quelle del quotidiano che spesso si vestono inconsapevolmente di poesia: la poesia delle “piccole cose” come hanno rilevato i due curatori del caffè d’arte.

Un intervento di Carlo Barbera tratto da suo ultimo lavoro “FABULA”, storie di uomini ed animali, ha raccontato vizi e virtù con l’arte della cantastoriata; un genere che Barbera da anni ha riscoperto e modernizzato e per il quale ha recentemente ricevuto un premio alla carriera. A seguire la serata è stata ulteriormente arricchita dall’eccellenza del M. Agatino Scuderi, il quale ha consegnato ai presenti dotte lezioni di stile musicale e le pregnanti note tratte dalla nuova produzione discografica dal titolo “Alma latina”, un disco che racchiude l’anima stessa del virtuoso Maestro Scuderi, interprete ed esegeta dei grandi compositori di chitarra classica.4

A conclusione di un pomeriggio pieno di emozioni d’arte, i concorsi BOCCAVENTO per la poesia e la Pittura In gara i poeti Andrea Ingegneri, Giovanni Malambrì e Salvatore Cordaro, commentati in diretta dalla ormai consolidata Giuria di Merito formata da Antonello Bruno, Myriam Informante, Nino Smiroldo, Nina Foti e Franco Campailla. Per la Pittura in gara Caterina Lara Scuderi con due intense opere dove tecnica e “poesia” del contenuto si sono amalgamate in una delicata sintonia come bene hanno sottolineato i giurati Ivan Spanò,Carmelo Spinella ed Antonello Bruno.

Appuntamento col Caffè D’ARTE venerdì 9 febbraio, per continuare ad esercitarsi nell’ Arte di essere Artisti e dunque, portatori di Bellezza.

(Foto di Alessio Bruno)

2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *