L’anfiteatro comunale di Milo dedicato a Lucio Dalla

Il Comune di Milo organizza un grande tributo a Lucio Dalla dedicandogli il Teatro Comunale all'aperto.   

MILO (CT) - Una grande festa per non dimenticare il grande Lucio. Il sindaco di Milo, Giuseppe Messina, ha deciso insieme alla sua Giunta di dedicare al bolognese di nascita, ma milese d'adozione, Lucio Dalla, l'Anfiteatro del centro pedemontano.

Infatti, lunedì 5 agosto si è svolta la cerimonia di intitolazione del Teatro comunale all'aperto e del Parco sub-urbano con la presenza dell'amico Franco Battiato, Fausto Mesolella degli Avion Travel, Luca Madonia, Enrico Ruggeri, Red Ronnie e di molte istituzioni. La manifestazione, sobria ma intensa, alla presenza di alcune testate giornalistiche (Globus Magazine presente), è andata in onda su Rai Uno, durante la trasmissione 'La Vita in diretta'.

Tutti gli ospiti hanno ricordato Lucio e il perché fosse entrato nella loro vita artistica. Battiato ricordava come aveva convinto un uomo di mare come Lucio a trasferirsi in un posto incantevole come la Milo Pedemontana e per come il tributo dell'indomani deve essere considerato come 'una preghiera' per Dalla. Tanti gli ospiti presenti tra cui Michele Mondella della Midas Promotion.

Giuseppe Messina ribadisce che, malgrado le casse del Comune versino in rosso, il tributo fosse un riconoscimento dovuto a Dalla, perché Lui non si isolava dal contesto sociale, ma "...era uno di noi ...gli piaceva stare in piazza tra la gente" di Milo. Tutti ricordavano le sue passeggiate lungo le vie cittadine e la degustazione curiosa dello 'Stronzetto dell'Etna' il vino che Dalla aveva opzionato dai vigneti etnei.

L’opera dedicata a Lucio Dalla, un monolita di pietra lavica, è stata realizzata dallo scultore Carmine Susinni. La celebrazione del Teatro Lucio Dalla ha avuto come cornice anche il palco dell'anfiteatro, mentre gli artisti ed i tutti tecnici si preparavano ad allestire lo spettacolo che andrà all'indomani e che vedrà la presenza di tantissimi artisti che, a vario titolo, onoreranno la figura e le orme del cantautore bolognese.
Si prevede un tutto esaurito e tante presenze importanti.
Lello Analfino dei Tinturia non sta nella pelle per l'emozione di presentare un grande omaggio al cantautore, scomparso da recente, e alla città di Milo, una versione prog-elettronico-mediterranea di 'Felicità', e conoscendo Lello ci crediamo. 

Quindi, grande omaggio all'amico che continua a suonare tra gli Angeli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *