Land accoglie Sant’Agata dedicandole una grande opera

Catania, Agata ritorna tra la sua gente, Land la celebra con una grande opera.

L'opera di Cartura in fase di realizzazione

Un’opera grande, grandissima. Una tela 7,5 metri per 4,5 metri dedicata a Sant’Agata e realizzata dall’illustratore, padre di Cartura, Alfredo Guglielmino. È l’omaggio di Land – La Nuova Dogana – alla Patrona e alla città intera: Mastro Alfredo, il prossimo 4 febbraio, quando Agata riabbraccerà i catanesi, svelerà il quadro realizzato in estemporanea – giorno dopo giorno – tra carte fatte a mano, colla, colori, pennelli e foglia d’oro.

Lo farà in contemporanea al tradizionale omaggio alla Santa dell’Autorità Portuale e della Capitaneria di Porto, svelando sugli Archi della marina il telone decorato con il volto della Santa . “E’ il nostro modo per partecipare attivamente alla festa – spiega Mastro Alfredo – e celebrare Agata, dedicandole un’opera che resterà alla città, realizzata con amore e devozione”.  I materiali utilizzati per comporre il collage sono semplici ma arricchiti dalla foglia d’oro; una scelta precisa di Mastro Alfredo che ha voluto usare materie “povere” – carta, pezzi di stoffa – per evidenziare l’umiltà con cui i fedeli si accostano ad Agata, ma anche l’oro che ammanta la Santa, faro della fede.

L’evento è realizzato d’intesa con il presidente del Comitato per la festa di Sant’Agata, Francesco Marano, e con il Commissario dell’Autorità portuale di Catania, Ammiraglio Nunzio Martello.Sant’Agata è Catania – commenta l’ammiraglio Martello – e un omaggio come questo significa che la gente partecipa totalmente alla festa”. Il commissario si sofferma anche sulle tante iniziative realizzate in poco più di due mesi alla Nuova Dogana, aprendo alla città l’edificio doganale e facendolo rivivere attraverso l’arte e la cultura. “Spero che Land possa davvero essere un volano per  l’economia socio culturale di Catania – aggiunge. È un grande desiderio che pare stia trovando condivisione della città”.

Lo svelamento della grande opera, il giorno della messa dell’Aurora, è il clou della grande manifestazione Land è Terra di Agata, che nelle ultime due settimane ha animato i saloni della Nuova Dogana, con eventi, laboratori, concerto ed esposizioni.  “L’iniziativa di Land evidenzia la grande voglia di partecipazione che arricchisce la festa di Sant’Agata – afferma Francesco Marano – e noi vogliamo stimolare e incoraggiare tutte le energie che si concentrano attorno alla festa, anche attraverso piccoli eventi, come anche le due mostre dedicate alla Patrona, che ho visitato domenica scorsa e che mi hanno colpito particolarmente”.

Le due esposizioni,  “Buona” della bottega Cartura e la mostra fotografica “Sant’Agata fra Fede e devozione” a cura dell’ACAF ,sono visitabili ogni giorno dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.30. Inoltre sarà possibile visitarle anche sabato 4 febbraio dalle 6.00 alle 13.00 e domenica 5 febbraio dalle 10.00 alle 13.00, presso Land (ingresso libero).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *