La visione cristiana della famiglia nella costituzione italiana

Un’ interessante Conferenza si terrà mercoledì 21 Febbraio 2018 alle ore 17.00 presso la Scuola Superiore Empedocle – Istituto Salesiano San Luigi – V.le Regina Margherita n. 27 a Messina 

Locandina-Costituzione

La Costituzione Italiana contiene degli articoli importantissimi relativi alla famiglia ed alla maternità.

Fra questi l’Articolo 29: La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio.

Il matrimonio è ordinato sull’uguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell’unità familiare.

Vi è dopo l’ Art. 30: È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio.

Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti.

La legge assicura ai figli nati fuori del matrimonio ogni tutela giuridica e sociale, compatibile con i diritti dei membri della famiglia legittima.

La legge detta le norme e i limiti per la ricerca della paternità.

Ed ancora l’Art. 31: La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.

Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo.

Ma qual è la visione cristiana della famiglia nella Costituzione Italiana? Su questa domanda e ad altri aspetti correlati sarà imperniata la Conferenza-Dibattito che si terrà mercoledì 21 Febbraio 2018 alle ore 17.00 presso la Scuola Superiore Empedocle – Istituto Salesiano San Luigi (accanto Chiesa di Pompei) – V.le Regina Margherita n. 27 a Messina il cui relatore sarà il Prof. Luigi D’Andrea, Ordinario di Diritto Costituzionale presso l’Università degli Studi di Messina.

FotoRelatore

La Conferenza avrà inizio coi saluti dell’Avv. Giuseppe Pedullà, Dirigente Istituto Superiore Empedocle, del Prof. Angelo Miceli, Presidente ADSeT e del Prof. Renato Zafarana, Presidente MEIC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *