La Sony Music acquisisce la storia etichetta Cramps Records

La Sony Music ha acquisito la storica Cramps Records. La prima riedizione Cramps Sony Music è prevista per settembre

 

Fondata nel 1972 a Milano, è stata l’etichetta simbolo della musica ribelle degli anni ‘70 e di band e artisti rappresentativi di quel periodo come Area, Demetrio Stratos, Patrizio Fariselli, Paolo Tofani, Ares Tavolazzi, Giulio Capiozzo,  Roberto Ciotti, Lucio Fabbri, Claudio Rocchi, John Cage e tanti altri.

 «L’acquisizione della Cramps da parte di Sony Musicdichiara Paolo Maiorino, General Manager Strategic Marketing & Catalogueè il coronamento di un progetto di riscoperta e valorizzazione del patrimonio musicale e culturale che gli anni ‘70 hanno generato in Italia. Per noi rappresenta un prestigioso elemento di continuità rispetto a quanto già fatto in questi ultimi anni, con la riproposizione in versioni arricchite delle prime produzioni di PFM, Banco e The Trip. La produzione degli Area, i titoli di Arti & Mestieri, il catalogo della Cramps in generale sono un elemento imprescindibile in questo percorso di riproposta di veri e propri tesori della nostra tradizione musicale, con il preciso scopo di offrirli agli appassionati storici ma anche alle nuove generazione che avranno modo di scoprirli ed apprezzarli in Italia e all’estero».

 «Questo passaggio di testimonespiega Erik Alfred Tisocco, Presidente della Cramps Records rappresenta sicuramente una svolta importante per la Cramps. Da parte nostra è stata una scelta giusta perché riteniamo che Sony sia una realtà prestigiosa, in grado di valorizzare ancora di più la storia e l’importanza di questo catalogo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *