La Scuola Superiore di Catania “ospita” Petra Rudolf, presidente della European Physical Society

L’incontro online, nell’ambito dei “Colloquia”, è in programma venerdì 15 gennaio alle 17,30 sulla piattaforma Microsoft Teams.

Sarà Petra Rudolf, presidente della European Physical Society e docente di Fisica sperimentale dello stato solido all'Università di Groninga in Olanda, il primo ospite del 2021 della Scuola Superiore di Catania nell’ambito dei “Colloquia”, i seminari interdisciplinari con scienziati e personalità di alto profilo aperti all’ateneo e al territorio. L’incontro dal titolo "A PhD is not enough...How to prepare for a career in academia" è in programma venerdì 15 gennaio, alle 17,30, online sulla piattaforma Microsoft Teams, e sarà aperto dalla presidente della Scuola Superiore di Catania, la prof.ssa Maria Rosaria Maugeri, e dal rettore Francesco Priolo. Nel corso dell’incontro - moderato dalla prof.ssa Maria Grazia Grimaldi, direttrice del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania – la docente di Fisica sperimentale si soffermerà sulle tappe che un giovane ricercatore deve raggiungere nel periodo post-dottorato tra produzione scientifica, attività didattica e ricerca. Oltre all’attività di ricerca, infatti, la prof.ssa Rudolf è da sempre impegnata nella diffusione della conoscenza su come i pregiudizi influiscono sulle carriere scientifiche e su come mitigare queste influenze tramite programmi di azione positiva. Petra Rudolph, originaria di Monaco di Baviera, ha studiato Fisica all'Università di Roma "La Sapienza", dove si è specializzata in Fisica dello stato solido, e attualmente è membro dell'Accademia Tedesca di Scienza e Ingegneria, della Società Italiana di Fisica, dell'Istituto di Fisica, della Dutch Physical Society e dell'American Physical Society. I suoi campi di ricerca riguardano principalmente la Fisica della materia condensata e la Scienza delle superfici, in particolare motori molecolari, solidi 2D, film sottili organici e ibridi inorganico-organici. Per il suo lavoro sui motori molecolari ha ricevuto il Premio Descartes 2007 della Commissione Europea e nel 2013 è stata nominata ufficiale dell'Ordine di Orange Nassau dalla regina Beatrice dei Paesi Bassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *