La presentazione del giallo-noir “Il gioco delle sette pietre. Siracusa 1964” di Alberto Minnella

Officine Culturali e Matte da Leggere presentano Venerdì 11 aprile, alle 17:30, nei locali del MonaStore il bookshop del Monastero dei Benedettini (oggi sede della facoltà di Lettere e filosofia dell’Ateneo catanese) sarà presentato il libro «Il gioco delle sette pietre. Siracusa 1964» (Fratelli Frilli Editori) scritto da Alberto Minnella.

 

Un giallo-noir, il primo figlio letterario di Alberto Minnella, ambientato nella Siracusa del 1964, che si apre su una scena del crimine decisamente molto cruenta. Durante il capodanno, al commissariato di Siracusa, l’agente Camurro riceve una telefonata inquietante: è la signorina Russo che dichiara di aver assistito all’omicidio di Antonio Passanisi, proprietario del ristorante “La spada blu”. Quando la polizia arriva sul posto, il cadavere di Passanisi è scomparso, e dei colpevoli resta solo la testimonianza della signorina Russo (che afferma di aver contato tre uomini).

C’è una porta nel retrobottega che farà da perno all’intera vicenda. Ma non si tratta solo di risolvere un caso… Per il commissario, infatti, questa sarà l’occasione per fare i conti con il proprio passato. Per dipanare questa intricata matassa, una torbida storia fatta di potere politico, vendetta personale e amore carnale, dove l’unica traccia è l’ampia macchia di sangue sulla scena del crimine, non sarà sufficiente il solo commissario, ma serviranno anche l’ispettore Gurciullo e l’agente Iannelli. C’è un intero puzzle da ricomporre, fatto di fotografie scottanti e introvabili… E c’è anche un’insospettabile burattinaia che muove i fili di tutta la vicenda.

Il romanzo è anche un omaggio alla città di Siracusa e all’isola di Ortigia, non i luoghi natali di Alberto Minnella, ma d’adozione.

E poi c’è l’esergo, che apre il romanzo e ne offre la chiave di lettura, tratta dal “Leviatano” di Hobbes: “Auctoritas, non veritas, facit legem”. Un concetto filosofico partorito nel XVII secolo ma fondamentale per interpretare la Sicilia degli Anni ’60.

All’incontro interverranno oltre all’autore, Alberto Minnella, anche Carla Condorelli e Mariangela Di Stefano, giornaliste catanesi che si occupano del blog letterario Matte da Leggere (tuttepazzeperilibri.wordpress.com) e il presidente di Officine Culturali Francesco Mannino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *