LA LUNGA NOTTE DI FRANCESCO MAUROLICO

Nel 444° anniversario della sua morte: 22 Luglio 1575 – 22 Luglio 2019.

Oggi, lunedì 22 Luglio 2019 ore 20.00 – 24.00 presso la Chiesa Palatina e Gerosolimitana San Giovanni di Malta – San Placido e Compagni Martiri Locandina

Non poteva passare inosservato anche quest’anno l’anniversario della morte del grande umanista e scienziato messinese del cinquecento Francesco Maurolico. Pertanto l’Associazione Aura in sinergia con Mons. Angelo Oteri Rettore della Chiesa di San Giovanni di Malta, ove sono custodite delle spoglie mortali del grande messinese, ha deciso di ricordare degnamente del 444° anniversario della dipartita con una serata che si svolgerà Lunedì 22 Luglio avente come titolo: “La lunga notte di Francesco Maurolico”. Per la migliore riuscita della manifestazione l’Associazione Aura ha coinvolto prestigiose istituzioni e sodalizi oltre che a validi studiosi che analizzeranno i vari aspetti culturali e scientifici del Maurolico. L’evento gode della collaborazione del Comune di Messina, della Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo”, dell’Ufficio Diocesano della Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport dell’Arcidiocesi di Messina, dell’Associazione Amici del Museo di Messina, della Sede di Messina, della Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali, di InsideMessina, di TodoModoTV, del Club per l’Unesco di Messina e della Compagnia Rinascimentale della Stella.

Si inizia alle 20.00 con l’omaggio floreale del Sindaco alla tomba di Francesco Maurolico, la preghiera di suffragio, interventi di saluto e commemorazione dell’illustre concittadino.

Alle 20.30 prenderanno avvio, nel cortile prospiciente la chiesa, le osservazioni astronomiche a cura dell’Associazione Andromeda di Castroreale. In contemporanea avrà inizio la lunga staffetta multidisciplinare sui vari ambiti culturali e scientifici del grande messinese, moderano: Marco Grassi e Francesca Mangano. Gli interventi avranno il seguente ordine:

Alle 20.30 Paolo Faranda, dell‘Associazione Andromeda di Castroreale, su: La Luna e Maurolico.

Alle 20.45 Alessandra Migliorato, storica dell’arte del Museo Regionale di Messina, su: Maurolico e l’arte.

Alle 21.00 Maria Antonietta Barbàra, Docente di Letteratura Cristiana Antica dell’Università di Messina, su: La vita di San Cono da Naso tradotta da Francesco Maurolico.

Alle 21.15 Tosi Siragusa, Direttore della Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo” di Messina, su: La fortuna editoriale di Maurolico e il posseduto di pregio della Biblioteca Regionale. Alle 21.30 Rosamaria Lucifora, Docente di Letteratura Latina dell’Università della Basilicata, su: Epigrafi di e per Maurolico: uno sguardo al vir doctissimus litterarum.

Alle 21.45 Franz Riccobono, Presidente dell’Associazione Amici del Museo, su: Maurolico geografo e cartografo.

Alle 22.00 pausa musicale con il Concerto della Corale Polifonica “Luca Marenzio” diretta dal Maestro Daniele Lisanti.

Si riprende alle 22.30 con Mauro Cavallaro e Giovanni Ammendolia dell’Università di Messina su: Francesco Maurolico… Ittiologo.

Alle 22.45 Nino Principato su: La Vara dell’Assunta e il Maurolico.

Alle 23.00 Antonino Crupi: Maurolico e la musica, l’ascesa verso Dio attraverso il manoscritto 7462.

Alle 23.15 Salvatore Totaro, Presidente Associazione Ardimentosa, su: Maurolico e il suo liceo nel tempo.

Alle 23.30 Vittorio Tumeo, Associazione Amici del Museo, su: L’eredità del Sapiente.

Infine alle 23.45 Vassilos Margaris (traduzione di Daniele Magris della Comunità Ellenica dello Stretto su: La voce Maurolico tra “I grandi Greci moderni dal 1400”.

Nel corso della manifestazione sarà possibile usufruire di alcune degustazioni.

Interverranno straordinariamente alcuni figuranti della Compagnia Rinascimentale della Stella fondata da Giuseppe Amato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *